CronacaPrimo Piano

Monreale, coltivava erba in casa. Arrestato 48enne

Martedì pomeriggio i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monreale, nel corso di uno specifico servizio finalizzato a ripulire il centro urbano dai piccoli spacciatori che, di tanto in tanto, continuano a farsi vivi nelle piazze e nei vicoli del centro normanno, anche dopo le numerose ampie operazioni del 2013, hanno individuato un ulteriore epicentro del traffico di stupefacenti cittadino.

In particolare i sospetti dei militari si erano addensati sulla figura di un cittadino americano residente a Monreale, quarantottenne e disoccupato, la cui lunga permanenza mal si conciliava con i soli fini turistici che la potevano, in parte, giustificare. L’uomo, originario di Washington D.C., infatti, era venuto ad occupare un’abitazione della madre monrealese in pieno centro urbano, nella centralissima via Umberto I.

I militari, che hanno avuto accesso al giardino sul retro dell’abitazione, vi hanno trovato ben 84 piantine di marijuana perfettamente coltivate e disposte in filari. Inoltre, nel setacciare gli altri locali della dimora, sono stati ritrovati altri 6 g. di marijuana e 10 di hashish.

Per l’americano, che non ha voluto informare il consolato, sono immediatamente scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio ed è stato sottoposto ai domiciliari, dov’è rimasto sino al positivo esito della convalida allorché il giudice gli ha imposto l’obbligo di presentazione alla P.G. per tre volte alla settimana nelle more della definizione del procedimento penale a suo carico.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button