Cronaca

Mistero sul furgone in fiamme dello chef Natale Giunta, indagini in corso

Indagini in corso su un incendio che ha danneggiato il furgone del noto chef palermitano, Natale Giunta. L’auto ha preso fuoco intorno alle 23 di ieri sera nei pressi dell’azienda di catering del cuoco. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco che hanno tentato di risalire alle cause dell’incendio e ai suoi responsabili.

“Ieri sera prima di andare a dormire un mezzo mio in fiamme – Andiamo sempre avanti. Speriamo che sia accidentale”, scrive su facebook il noto chef, che lascia trapelare: da un lato la speranza che si sia trattato di un altro incidente tra quelli avvenuti in questi ultimi giorni, a causa dalle alte temperature; dall’altro il sospetto che l’accaduto possa avere a che fare col passato, con la denuncia mossa contro i suoi estorsori, condannati nel 2012 dalla terza sezione del Tribunale di Palermo, con l’accusa di minacce, danneggiamenti e tentata estorsione, rispettivamente a sette anni e otto mesi di reclusione e sei  anni e otto mesi.

“Di fronte alla notizia dell’incendio del furgone dello chef Natale Giunta è necessario che lo Stato alzi il livello di guardia, per utelare un imprenditore giovane e capace che ha avuto il coraggio di denunciare il racket delle estorsioni e per soffocare sul nascere qualsiasi tentativo di recrudescenza mafiosa”  sottolinea il senatore del Pd Giuseppe Lumia, componente della Commissione parlamentare antimafia.  E aggiunge:  “Se gli accertamenti delle forze dell’ordine dovessero confermare l’origine dolosa dell’incendio allora vuol dire che Cosa nostra ha rilanciato la sfida non solo a Giunta, ma anche alle istituzioni. Una sfida che necessita di una risposta severa ed immediata”.

Paola Siciliano

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com