Primo PianoTop News Italpress

Missili russi su Kiev, Zelensky “Vogliono distruggerci”

KIEV (UCRAINA) (ITALPRESS) – Dalla mattina del 10 ottobre numerose esplosioni hanno interessato Kiev e altre città ucraine nel corso di attacchi sferrati dalle truppe russe. Secondo fonti di stampa locali, a Kiev ci sarebero 8 morti e 24 feriti. “Stanno cercando di distruggerci e spazzarci via dalla faccia della terra”, scrive su Telegram il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky. Rivolgendosi alla Russia senza mai citarla direttamente, Zelensky prosegue: “Distruggete la nostra gente che dorme a casa a Zaporizhzhia. Uccidete le persone che vanno a lavorare a Dnipro e Kiev. L’allarme aereo sta continuando a suonare in tutta l’Ucraina. Ci sono missili che colpiscono. Purtroppo ci sono morti e feriti. Si prega di non lasciare i rifugi”.
I sistemi di difesa aerea si sono attivati anche a Odessa, porto situato nel sud dell’Ucraina, dove sono state udite delle esplosioni. Lo riferiscono diversi media ucraini.
L’attacco missilistico su Kiev ha colpito “infrastrutture critiche della città. Ci sono vittime”, ha scritto su Telegram il sindaco della capitale ucraina Vitali Klitschko.
“E’ una mattina difficile. Abbiamo a che fare con terroristi”, spiega Zelensky ancora su Telegram.
“Decine di missili con due obiettivi. Il primo sono gli impianti energetici – in tutto il paese – aggiunge -. Le regioni di Kiev, Khmelnytsky, Leopoli e Dnipro, Vinnytsia, Frankiv, Zaporizhzhia, Sumy, Kharkiv, Zhytormyr, Kirovohrad. Vogliono panico e caos, vogliono distruggere il nostro sistema energetico. Il secondo obiettivo sono le persone. Il momento e gli obiettivi sono stati scelti appositamente per causare il maggior danno possibile. Rimanete nei rifugi oggi. Seguite sempre le regole di sicurezza”, è l’appello del presidente ucraino.

– foto Agenziafotogramma.it –

(ITALPRESS).

Articoli Correlati

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com