Moda-Società-Gossip

Mika: “Voglio un sacco di bambini. Essere gay non è reato”

È la rivelazione di questa edizione di X Factor e non ha problemi a parlare di omosessualità. Mika, il quarto giudice del noto talent di Sky Uno, rilascia un’intervista a Vanity Fair in edicola oggi, mercoledì 30 ottobre. E dichiara: “Il matrimonio classico in chiesa, no. Ma un sacco di bambini, si”.

E continua:  “Essere gay non è reato”, e la parità dei diritti è una battaglia di buonsenso.”In Italia mi sento felice, ma mettere radici per me è un’idea surreale. A un certo punto i muri non ti appartengono più, mentre le canzoni che scrivi saranno per sempre tue”.

Alla domanda sul perché ha aspettato tanto a fare coming out, il cantante risponde: «Ho aspettato perché non ero pronto. L’ho fatto quando mi sono sentito felice. E poi, dovevo sistemare tante cose, prima. Dovevo dirlo a mia zia, a mio zio, agli amici che non lo sapevano. Dovevo parlarne con la mia famiglia e con la famiglia del mio compagno. Non era una cosa che riguardava solo me».

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Sono d’accordo che essere gay non è reato ma è vergognoso ed immorale pretendere di avere bambini. La natura ti spinge a rifiutare rapporti con l’altro sesso, quindi non hai alcun diritto nè naturale nè morale di pretendere quello che la natura ti ha negato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: