Moda Società e Gossip

Mika: “Voglio un sacco di bambini. Essere gay non è reato”

È la rivelazione di questa edizione di X Factor e non ha problemi a parlare di omosessualità. Mika, il quarto giudice del noto talent di Sky Uno, rilascia un’intervista a Vanity Fair in edicola oggi, mercoledì 30 ottobre. E dichiara: “Il matrimonio classico in chiesa, no. Ma un sacco di bambini, si”.

E continua:  “Essere gay non è reato”, e la parità dei diritti è una battaglia di buonsenso.”In Italia mi sento felice, ma mettere radici per me è un’idea surreale. A un certo punto i muri non ti appartengono più, mentre le canzoni che scrivi saranno per sempre tue”.

Alla domanda sul perché ha aspettato tanto a fare coming out, il cantante risponde: «Ho aspettato perché non ero pronto. L’ho fatto quando mi sono sentito felice. E poi, dovevo sistemare tante cose, prima. Dovevo dirlo a mia zia, a mio zio, agli amici che non lo sapevano. Dovevo parlarne con la mia famiglia e con la famiglia del mio compagno. Non era una cosa che riguardava solo me».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button