Primo Piano

#metticiltuomuso: una petizione contro l’esposizione in vetrina di cani e gatti

TESSA 3r(1)

Il presidente di ForPlanet Onlus, Tessa Gelisio, con il patrocinio della Lega nazionale per la difesa del cane, ha lanciato una petizione con hashtag #metticiltuomuso su Change.org, affinché i nostri amici animali non vengano più esposti nelle vetrine dei negozi.

La legge italiana continua a considerare gli animali da compagnia come “cose”, nonostante siano stati fatti dei piccoli passi nell’ambito della tutela degli animali domestici – come la modifica dell’articolo 514 del Codice di Procedura civile che vieta il pignoramento degli animali da affezione.

“Per la legge italiana – dicono i promotori dell’iniziativa – un cane o un gatto possono essere tranquillamente esposti nelle vetrine dei negozi specializzati, o venduti piccolissimi, come un qualunque altro bene commerciale, non tenendo in nessun conto il fatto che si parla di esseri viventi e non di oggetti“.

Soltanto in pochissime regioni esiste già una normativa che vieta l’esposizione degli animali d’affezione. Da qui l’idea di lanciare la petizione sulla piattaforma online Change.org, #metticiltuomuso. L’obiettivo è quello di chiedere ai ministri Galletti, Lorenzin e Orlando, di non considerare più gli animali domestici come semplici oggetti, ma di modificare la legge quadro 281/91 sulla tutela degli animali d’affezione, introducendo un nuovo comma per vietare di esporre gli animali d’affezione nelle vetrine degli esercizi commerciali o all’esterno degli stessi. Inoltre nella petizione viene chiesto che venga introdotto il divieto di vendita di cani e gatti di età inferiore ai 2 mesi.

Tags
Moltra altro

Panasci

Giornalista editore e musicista. Da 20 anni anche produttore

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: