CronacaPrimo Piano

Messina, il Sindaco De Luca annuncia di volere rapinare le poste

Poste Italiane, il Sindaco De Luca (Messina) annuncia una rapina presso la sede provinciale: “In violazione di legge tengono bloccati 10 milioni dei contribuenti, sono costretto a riprendermeli così”

Messina, 13/10/2020: Domani alle ore 11:00 il Sindaco di Messina, Cateno De Luca ed il Presidente dell’Azienda Municipale Acque Messina (AMAM), Salvo Puccio, organizzeranno una “rapina” presso l’ufficio postale di Piazza Antonello/Corso Cavour. La “rapina” sarà anticipata da una conferenza stampa con diretta sulla pagina Facebook, De Luca Sindaco di Messina.

“Considerato che Poste Italiane continua a tenere bloccati oltre 10 milioni di euro dell’azienda AMAM – dichiara il Sindaco De Luca – in violazione di legge e disattendendo due apposite ordinanze del giudice, mi vedo costretto a riprendermi con la forza i soldi versati dai messinesi per il sevizio idrico. Il rischio è l’interruzione del servizio idrico a danno dei contribuenti che hanno regolarmente versato a Poste Italiane quanto dovuto per il consumo dell’acqua. Siamo dinanzi all’ennesimo atteggiamento delinquenziale di un colosso di Stato, creato con i risparmi degli italiani ma ormai dedito a fare profitto e strozzinaggio sociale sulla pelle dell’utenza”.

“Non ci sto a queste angherie – conclude il Primo cittadino – per tale motivo domani mi presenterò negli uffici provinciali di Poste Italiane, insieme al Presidente Puccio. Specie in un periodo di crisi economica a causa dell’emergenza sanitaria in atto, non possiamo permetterci di lasciare 10 milioni di euro parcheggiati a scapito della cittadinanza. Non lascerò l’ufficio postale fino a quando non ci ridaranno i solidi dell’AMAM”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

2 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: