Mangano: “Chiedo le dimissioni dell’Assessore Ciulla e lo scioglimento dell’UGEA

“Esprimo la mia indignazione – afferma il consigliere Alberto Mangano – nell’apprendere che alle famiglie, da oltre un mese attendate sotto il palazzo delle Aquile, l’assessore Ciulla abbia offerto il ricovero presso la palestra abbandonata di piazza Magione utilizzata come dormitorio.

Questa decisione, maturata dopo l’ennesima protesta di quelle famiglie, – continua Mangano – mi induce a chiedere formalmente le dimissioni dell’
assessore Ciulla e lo scioglimento dell’UGEA, rivelatesi, l’una e l’altra, assolutamente inutili a far fronte all’emergenza abitativa, se non addirittura dannose, in quanto la struttura, proposta solo oggi, è sicuramente inidonea ad ospitare nuclei familiari nel rispetto dei minimi principi di privacy e di coesione delle famiglie stesse.

Se questa è la soluzione all’emergenza, poteva benissimo essere proposta anche un mese fa, tenuto conto che la stessa struttura era stata già utilizzata in passato per ospitare i clochard.

Ho il sospetto – conclude il consigliere del Mov 139 – che il trascorrere del tempo, senza prospettare una più adeguata soluzione, volesse tendere proprio a esasperare e stremare la resistenza di quelle famiglie che alla fine hanno accettato tale proposta. Se così fosse saremmo in presenza di un comportamento cinico, ancora più inaccettabile in quanto lesivo della dignità umana”.

Exit mobile version