CronacaPrimo Piano

Mandela: Ars commemora emblema lotta contro apartheid

Di seguito l’intervento del presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, nella seduta di oggi.

Onorevoli colleghi,

lo scorso 5 dicembre è scomparso l’emblema della lotta contro l’apartheid, Nelson Mandela. Stamattina, oltre centomila persone, tra cui novanta capi di Stato e di Governo, riunite nello stadio di Johannesburg, hanno voluto porgere l’ultimo saluto al leader sudafricano che ha dedicato la propria vita alle battaglie contro la discriminazione razziale. Hanno voluto dirgli addio, ma soprattutto grazie.

Mandela è stato un uomo che ha combattuto e unito. Un uomo di lotta e di pace. Un grande esempio che ha pagato, con una lunghissima reclusione in carcere, le proprie battaglie di civiltà. Proprio per questo, però, i valori che ha trasmesso sopravviveranno anche dopo la sua morte. I suoi insegnamenti passano alle generazioni future e a quanti, in tutto il mondo, cercano di costruire una società più giusta che rifiuta la violenza. Con la sua vita ha dimostrato che un mondo più equo e solidale è possibile.

Mandela lascia una straordinaria eredità morale. Ritengo doveroso, pertanto, che questo Parlamento, oggi, si soffermi un attimo per ricordare l’importanza della figura di Mandela, esempio di generoso impegno in favore dei diritti e delle ragioni dell’integrazione.

Prima di dare la parola ad altri colleghi, interpretando i sentimenti di tutta l’Assemblea, vi invito a osservare un minuto di silenzio in segno di cordoglio e solidarietà per la morte di Mandela.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: