M5S in Sicilia, calcolo errato sul rimborso

Foto da internet

La cifra  indicata in un primo momento dal M5S sarebbe sbagliata.

Il Movimento di Beppe Grillo in Sicilia ha rinunciato oggi con un atto formale al rimborso elettorale per le regionali, ma c’è ancora incertezza sulla cifra esatta.

In base ai dati diffusi in un primo tempo dallo stesso movimento, si sarebbe tratto di un milione e 426 mila euro. Il calcolo, pero’, era stato fatto sulla scorta della legge 157 del 1999 che e’ stata modificata dalla legge 96 del luglio 2012.

La più recente normativa ha introdotto nuovi parametri di computo del rimborso, legati agli abitanti della regione e, comunque, sulla disponibilità di un fondo massimo assegnato dallo Stato di circa 16 milioni.

Il movimento ha quindi preferito non indicare al momento la somma esatta cui rinuncia. “Sarei cauto sui numeri – ha detto un attivista del M5S, l’avvocato Francesco Menallo – di certo, stando alle modifiche introdotte e visto il tetto, probabilmente il rimborso destinato ai partiti quest’anno sara’ minore. Al di la’ delle cifre – ha concluso – noi restituiremo tutto e ciò non toglie nulla al nostro gesto”.

Exit mobile version