CulturaPrimo Piano

Lynch Foundation: gemellaggio tra scuola di Palermo e San Francisco

Sarà un gemellaggio tra un istituto scolastico di Palermo (nel borgo marinaro dell’Acquasanta) e una scuola di San Francisco, a siglare l’accordo tra il Comune di Palermo e la Lynch Foundation, ospite d’onore del Convegno “Impresa etica e sociale: un manifesto per una nuova coscienza”, voluto dall’imprenditore siciliano Tommaso Dragotto per festeggiare i cinquanta anni di attività della sua azienda, la Sicily by Car Autoeuropa.

Il regista americano, instancabile animatore della Fondazione omonima, ha preso parte a un tavolo tecnico, insieme al patron della Sicily by Car Tommaso Dragotto, al Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, a Umberto La Commare, delegato del Rettore dell’Università degli studi di Palermo, e agli imprenditori Luca Ascani (Presidente di Populis, terzo editore digitale in Italia dopo Corriere e Repubblica), Gaddo della Gherardesca (vice Presidente di PRS Media Group) e Manfredi Barbera (Presidente della Premiata Oleifici Barbera). Dalla sinergia tra realtà così diverse è scaturita più di una proposta concreta di collaborazione a un progetto mirato al miglioramento della qualità della vita dei cittadini di Palermo.

A partire dal gemellaggio tra le scuole di San Francisco e della borgata marinara dell’Acquasanta, di cui Tommaso Dragotto è originario, passando per la collaborazione tra la Lynch Foundation e le realtà associative della stessa borgata per l’adozione diffusa delle tecniche della meditazione trascendentale quale strumento di valorizzazione delle potenzialità di ciascun individuo. Per finire con un intervento più strutturale del Comune di Palermo che, sul modello americano della smart city, convoglierebbe questi contributi in un più ampio contesto di riqualificazione dei borghi marinari, nei campi della comunicazione, della mobilità, dell’ambiente.

Anche l’Università di Palermo ha manifestato interesse a  siglare un accordo con la Fondazione e si è detta disponibile a valutare l’opportunità di attivare nell’Ateneo palermitano dei moduli formativi volti all’apprendimento della MT come già accade all’Università di San Francisco e  più in generale negli Stati Uniti.

Regista di culto per generazioni di cinefili, David Lynch, complice l’ospitalità e l’occasione creata da Tommaso Dragotto, ha richiamato allo Steri (sede del Convegno) un vastissimo e interessato pubblico. In risposta alle tante domande il regista ha esposto i principi basilari della Meditazione Trascendentale, strumento indispensabile per il miglioramento e la valorizzazione delle potenzialità che ognuno serba dentro di sé,  ma più in generale strumento di utilità sociale per il miglioramento della convivenza e per la gestione dello stress in contesti critici quali le scuole e le comunità a rischio.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com