Economia & LavoroPrimo Piano

Lo Sportello Unico per l’Edilizia entra a regime

Lo Sportello Unico per l’Edilizia entra a regime. “Uno strumento innovativo – affermano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Riqualificazione Urbana e Infrastrutture, Emilio Arcuri – che allinea la nostra Amministrazione al resto dei Comuni d’ Italia, malgrado la Regione siciliana non abbia ancora recepito, ad oltre 10 anni dalla sua entrata in vigore, il Testo unico sull’edilizia”.

Il SUE, presentato oggi nel corso di una conferenza stampa presso la chiesa di San Mattia annessa al Noviziato dei Crociferi, sede dell’Assessorato alla riqualificazione urbana e alle infrastrutture, alla presenza anche dei rappresentanti dell’ANCE e degli Ordini Professionali, si avvale di software realizzati interamente dalla SISPI.

“Grazie alle possibilità offerte dalle normativa in materia – ha spiegato Arcuri – e agli strumenti telematici realizzati dalla SISPI, i cittadini che vorranno avviare lavori di ristrutturazione o di restauro, ovvero il frazionamento di unità edilizie, ma anche in taluni casi di nuove costruzioni, non dovranno più attendere tempi lunghi per acquisire il titolo edilizio”.

Il sistema che entrerà a regime nei prossimi mesi grazie alla collaborazione con gli Ordini professionali e con l’Associazione dei Costruttori, permetterà un iter semplificato per una serie di attività edilizie, a cominciare dalle comunicazioni che potranno avvenire, anzi dovranno avvenire tramite sistemi telematici tracciabili. Lo Sportello Unico prenderà le mosse a settembre con alcune tipologie di pratiche che da subito saranno solo telematiche, mentre per altre il processo di informatizzazione sarà progressivo. Per tutte le pratiche sarà inoltre creato un archivio telematico accessibile anche tramite Web.

“Procedimenti come la DIA – la Dichiarazione di inizio attività – o la SCIA – Segnalazione Certificata di Inizio Attività – saranno estremamente semplici e veloci con un indubbio vantaggio sia per i cittadini che per i professionisti, ma anche per l’Amministrazione che ridurrà il carico di lavoro per gli uffici competenti.”

“Con questa attività – ha sottolineato il sindaco – non viene meno, ma anzi si rafforza la possibilità di controllo da parte dell’Amministrazione, che sposterà le attività degli uffici dall’istruttoria al controllo di cantiere. Anche per gli ordini professionali, ha proseguito il Sindaco quella di oggi rappresenta una sfida, ma anche una assunzione di responsabilità ed un coinvolgimento nell’impegno assunto dall’ amministrazione comunale per semplificare e riqualificare i procedimenti tecnici”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: