CronacaPrimo Piano

Lite termina con una coltellata: i carabinieri arrestano un tunisino per lesioni e porto abusivo d’armi

FOTO  INTERVENTOCARABINIERI DEL NUCLEO RADIOMOBILEArrestato con l’accusa di lesioni personali e porto abusivo di armi: Turkia Mohamed Alì, nato in Tunisia classe 1984. Il giovane si trovava in via Oreto all’altezza dell’incrocio con via Buccola, quando al culmine di una lite, scaturita per futili motivi, ha ferito al volto un cittadino ghanese con un coltello a scatto con una lama lunga circa 15 cm.

A placare la lite è stata una pattuglia di carabinieri impegnata in un servizio di controllo del territorio che ha notato il Turkia brandire il coltello contro la vittima, i carabinieri sono intervenuti prontamente impedendo così di proseguire nell’azione criminale. Il malcapitato, soccorso dal personale del 118 è stato trasportato al policlinico dove è stato giudicato affetto da “ferita lacero contusa” oltre a varie ferite. Dopo essere stato medicato il 37enne è stato dimesso con 7 giorni di prognosi.

L’arrestato trattenuto nelle camere di sicurezza, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato giudicato con il rito per direttissima, dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto all’obbligo di dimora.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: