CronacaPrimo Piano

Lettera di minacce al procuratore Roberto Scarpinato

foto internet

Una lettera anonima contenente minacce di morte è stata lasciata sulla scrivania del procuratore generale Roberto Scarpinato. Il fatto è avvenuto il 3 settembre ma la notizia è venuta fuori solo adesso. Torna a tremare quindi il palazzo di giustizia di Palermo.

Il sindaco di Palermo e presidente dell’Anci Sicilia Leoluca Orlando ha telefonato questa mattina a Scarpinato per manifestargli solidarietà e vicinanza dopo aver appreso della lettera minatoria fatta trovare nello studio del magistrato.

“L’episodio – ha poi commentato Leoluca Orlando – è gravissimo e inquietante. Sembrano tornati in campo comportamenti e personaggi con sempre lo stesso obiettivo: intimidire, creare confusione, frenare la ricerca della verità e la realizzazione della giustizia. Il procuratore Scarpinato – ha proseguito il sindaco – potrà sempre contare sulla solidarietà e la vicinanza dei palermitani, dei siciliani e delle loro istituzioni democratiche”.

Anche il presidente del Nuovo centro destra all’Ars, Nino D’Asero, esprime la propria solidarietà e quella del gruppo Ncd al giudica Scarpinato.

“Siamo a fianco del procuratore generale Roberto Scarpinato, la battaglia per la legalità coinvolge tutti e da sempre sosteniamo chi lavora per affermarla”. Cosi il Segretario Cisl Palermo Trapani Mimmo Milazzo, esprime la solidarietà al procuratore Scarpinato. “Condanneremo sempre ogni atto vile, le minacce non possono fermare il percorso della giustizia e della legalità”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: