Sport

Lega Pro. Trapani show, il Milazzo cade a Mantova

Pallone della Lega Pro. Foto Archivio

TRAPANI – SAN MARINO  4-0

Un ottimo Trapani dà una dura lezione al malcapitato San Marino del tecnico Acori, rifilando un sonoro 4-0 al Provinciale. La gara, in realtà, si è subito messa nel migliore dei modi per gli ospiti che beneficiano di un calcio di rigore assegnato dall’arbitro Pierro di Nola al 7° minuto. Lo specialista Poletti però si fa parare la conclusione da un ottimo Nordi, in giornata di grazia. Gol sbagliato, gol subito. Nemmeno due minuti dopo i siciliani, infatti, si portano in vantaggio con Abate, abile a coronare un’ottima trama offensiva granata. Il gol del Trapani, invece della reazione ospite, contribuisce a rinforzare le sicurezze dei granata che vanno più volte vicini al raddoppio con il tridente d’attacco formato da Abate, Madonia e Mancosu. I tifosi siciliani non devono però attendere tanto perchè in apertura di ripresa il Trapani raddoppia con Mancosu che raccoglie un assist dell’onnipresente Caccetta.

Il San Marino è alle corde per merito anche della perfetta organizzazione di gioco dei siciliani che non si fanno mai trovare impreparati in difesa. Gli uomini di Boscaglia controllano agevolmente la gara ed al 66° chiudono la gara con un rigore concesso per fallo di Mannini su Mancosu e trasformato dallo specialista Basso. D’ora in avanti il Trapani si limita ad amministrare una gara senza più emozioni, fatta eccezione per il poker segnato da Tedesco con uno splendido tocco sotto nei minuti di recupero. Trapani terzo in campionato con 22 punti, gli stessi del Sudtirol. L’allenatore del Trapani, Roberto Boscaglia: “La partita è iniziata male col rigore concesso agli ospiti e sul quale è stato bravissimo il portiere Nordi. Poi abbiamo sempre mantenuto il controllo e devo elogiare tutti i reparti. Adesso noto pure più personalità: posso benissimo affermare di essere veramente contento”.

Il tabellino

TRAPANI: Nordi 7, Priola 6.5, Daì 7, Pagliarulo 7, Filippi 7.5, Spinelli 6.5, Basso 7, Caccetta 7 (85′ Prestia s.v.), Abate 7 (70′ Docente 6.5), Madonia 7 (65′ Tedesco 7), Mancosu 7. All.: Boscaglia.

SAN MARINO: Vivan 5.5, Pelagatti 5, Mannini 4.5, Galuppo 5, Lunardini 5.5, Ferrero 6, Doumbia 5, Pigini 5.5(46′ Capellini 5), Coda 5 (67′ Chiaretti 5), Poletti 4.5, Casolla 5 (64′ Villanova 5). All.: Acori.

ARBITRO: Pierro di Nola

RETI: 9′ Abate, 48′ Mancosu, 67′ (rig.) Basso, 91′ Tedesco

 

MANTOVA – MILAZZO  1-0

Sconfitta meritata per il Milazzo di Tudisco contro un Mantova ben messo in campo, arrivata a meno di dieci minuti dalla fine con un rigore molto dubbio concesso ai lombardi proprio mentre i mamertini pregustavano un ottimo pareggio esterno.

La prima frazione di gioco è un monologo del Mantova che va vicino al vantaggio più volte ma l’estremo difensore mamertino, Tesoniero, tiene a galla il Milazzo soprattutto quando salva il risultato a tu per tu con Pietribiasi. Il Milazzo del primo tempo è tutto in una punizione senza esito del solito Lewandowski. La ripresa segue la falsa riga della prima frazione di gioco: il Mantova stavolta trova il gol con Spinale ma l’arbitro annulla. Tesoniero, nettamente il migliore dei siciliani, salva la sua porta in altre occasioni su Pietribiasi e ipnotizza il nuovo entrato Franchi che calcia incredibilmente alto da pochi passi.

Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, all’82°, Colonetti cade in area: un contrasto che lascia molti dubbi sull’interpretazione del direttore di gara che, deciso, assegna il rigore al Mantova. Dal dischetto Bersi non sbaglia; il Milazzo non ha la forza di reagire e la gara si chiude con la vittoria dei lombardi per 1-0.
Milazzo sempre a 7 punti,  due sopra il Casale penalizzato in avvio campionato (sul campo il Milazzo sarebbe ultimo in classifica).  Nessuna vittoria in 14 parite di campionato (7 sconfitte e 7 pareggi) e un cambio di guardia in panchina. La cura Tudisco aveva dato i suoi frutti ma adesso sembra ancora un Milazzo molto arrendevole.

Il tabellino

MANTOVA: Festa 6, Girelli 6.5, Farina 6.5 , Bersi 7, Bertin 6 (78′  Mambrin s.v.), Spinale 6.5, Galassi 6, Cerone 6.5 (72′ Colonetti 6.5), Esperimento 5.5, Del Sante 6, Pietribiasi 6 (60′ Franchi 6.5)  All. Frutti

MILAZZO: Tesoniero 8, Campanella 5.5, Cuomo 6 , Pepe 5.5 , Salustri 5.5, Urso 5(84′ Calcagno s.v.), Simonetti 5 (91′ Bellich s.v.), Campanaro 5, Lewandowski 5.5, Suriano 4.5 (64′ Pergolizzi s.v.), D’Amico 4.5 All. Tudisco.

RETE: 83′ rig. Bersi

Arbitro: Baldicchi

 Simone Giuffrida

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: