Sport

Lazio-Palermo, le pagelle: bene Brugman, Goldaniga e Gonzalez. Male Hiljemark e Gilardino

Lazio-vs-Palermo-Prediction-and-Betting-Tips

Sorrentino 6.5: Non è impegnato più di tanto dai giocatori di Pioli. Si fa trovare pronto su un colpo di testa di Hoedt, deviandolo in corner. Per il resto interventi in uscita sicuri.

Struna 6:  Prima da terzino destro per lo sloveno. Soffre all’inizio le accelerazioni di Keita, poi riesce a prendere le misure e difende agevolmente. Propositivo in avanti. ( dal 81′ Rispoli s.v.)

Gonzalez 7: Ottima prova per il Pipo, un muro. Sempre in anticipo sugli avversari e controlla bene il reparto, mostrando grande maturità.

Goldaniga 7: Prima da titolare per il giovane difensore rosa da ricordare. Firma il vantaggio con un gran destro in mezza girata. In fase difensiva impeccabile, chiusure puntuali e grande personalità.

Lazaar 6: Nel primo tempo soffre le iniziative di Felipe Anderson, mentre in avanti è molto propositivo anche se un po’ troppo egoista in alcune circostanze.

Hiljemark 5: Deve ancora adattarsi al nuovo modulo, non era in giornata. Sulla sua prestazione pesa molto l’ingenuità che ha portato al rigore biancoceleste. ( dal 73′  Rigoni 6: Passa poco dal suo ingresso in campo che va vicino al gol, ma Marchetti respinge il suo tiro)

Jajalo 6:  Ritorno da titolare per il croato. Il regista non è proprio il suo ruolo, nonostante ciò il bulgaro fornisce una buona prova. Gestisce bene la palla proponendosi sempre ai compagni.

Chochev 6: Buon ritorno anche per il bulgaro che si rende pericoloso con i suoi numerosi inserimenti. Marchetti gli nega la gioia del gol che avrebbe chiuso la partita. Nel primo tempo, insieme a Lazaar non riesce a contrastare il brasiliano Felipe  Anderson.

Brugman 7: Tecnica e fantasia, così si può riassumere la partita del giovane uruguaiano.  Si sacrifica molto tra centrocampo e attacco favorendo la manovra dei rosa.

Vazquez 6.5: Non ha inciso particolarmente nella partita di ieri, ma quando tocca palla è sempre un pericolo. Dialoga con i compagni con ottimi risultati, liberando in più di una circostanza i compagni davanti la porta.

Gilardino 5.5: Come sempre buon lavoro di sponda per i compagni. Ieri è mancato nel momento decisivo davanti la porta, poco attento nel momento della conclusione.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare
Close
Back to top button