CulturaL'Avvocato del MartedìPrimo Piano

L’Avvocato del Martedì_ STORIE E TECNICHE NASCOSTE DEL TESSUTO IMPRENDITORIALE PALERMITANO.

Avvocato Francesca Paola Quartararo
                           Avvocato Francesca Paola Quartararo

(di F. P. QUARTARARO) Eccoci, con un appuntamento “straordinario” con l’Avvocato del Martedì.

In molti sostengono che il tessuto imprenditoriale palermitano sia inesistente o che comunque sia carente rispetto a quello presente in altre zone d’Italia; io invece ritengo che più che inesistente sia nascosto nel silenzio operoso e laborioso. La mia esperienza di Avvocato, impegnato nell’ambito del sociale con particolare riguardo alla disciplina giuslaburista, mi ha portato a conoscere ed entrare in contatto con numerose realtà imprenditoriali da me sconosciute ed ignote, come penso, probabilmente, anche ad alcuni dei miei concittadini. Per dare giustizia ed equità a quanto accade intorno a noi, dedicherò spazio a quelle che sono le realtà “velate” del territorio palermitano.

Oggi vi racconterò:

la storia di una azienda specializzata nel settore della “carpenteria”, la“Comes”, che come molte imprese, ritrova le sue origini in una bottega e poi grazie all’intuito dei soci fondatori riesce a fiorire, ed a crescere divenendo punto di riferimento nel suo settore.

L’azienda “Comes” nasce nel lontano 1998 nella zona industriale di Palermo, nel quartiere di “Brancaccio” specializzandosi nella realizzazione e costruzione di carpenteria metallica varia, utilizzando molteplici tecniche di trasformazione dei metalli, tra cui la più famosa la cosiddetta “Taglio al Plasma”.

     image1                                                     IMG_6150

Macchina utilizzata per lo sviluppo della tecnica “Taglio al Plasma”

La tecnica del “Taglio al Plasma” venne ideata e sviluppata negli anni 50 da Robert Gage per la Union Carbide, è rappresenta una particolare pratica che consente tramite un getto di gas ionizzato a caldo ad alta velocità, riesce a rimuovere il metallo fuso, dando vita a decorazioni, scritte, forme in un blocco di metallo previamente individuato. Il processo sfrutta la possibilità di generare e concentrare in un singolo punto temperature fino a 28.000 °C e può essere utilizzato per tagliare qualsiasi metallo elettricamente conduttivo se il suo spessore e la sua forma consentono la penetrazione completa da parte del getto al plasma. Il processo può essere utilizzato per il taglio di materiali non ferrosi, ed è più rapido rispetto all’ossitaglio in caso di materiale ferroso di spessore inferiore a 80 mm, si tratta dell’alternativa più economica per numerose applicazioni industriali. Tale tecnica permette ai colossi e le multinazionali della carpenteria, di lavorare con la precisione, con cura, l’artigianalità ed alta qualità, tramite alla quale vengono svolte le commesse.

12961441_970977692998696_1882088101955188696_o                                                      IMG_8145

Realizzazione di opera in metallo con la tecnica del “taglio al Plasma”

Difatti, la scelta del processo di taglio migliore è difficile perché dipende dall’applicazione specifica, dalle necessità aziendali e dalle aree individuate come le più critiche. Per esempio, il costo dell’investimento per le attrezzature, la qualità di taglio, la produttività, i costi operativi e la flessibilità. Per esempio, l’ossitaglio è limitato all’acciaio al carbonio ma non è efficace sull’acciaio inox o sull’alluminio. È generalmente usato per lamiere molto spesse. Il plasma offre un ottimo mix di qualità di taglio, produttività e costi operativi per l’acciaio al carbonio, l’acciaio inox e l’alluminio su una vasta gamma di spessori. Il laser offre qualità di taglio e produttività eccellenti su materiali inferiori ai 6 mm e può essere usato su spessori fino a 20 mm. Il waterjet può essere usato per tagliare un’ampia varietà di materiali tra cui l’acciaio, la pietra, il granito, gli alimenti, ecc. Il waterjet fornisce le tolleranze migliori senza zone di influenza termica nonostante le velocità di taglio siano inferiori.

Dunque, si assiste ad una commistione di cambio generazionale da quella dei maestri artigiani, dai soci fondatori, che trasmettono con attenzione e solerzia l’arte della carpenteria tramandandola da anni in anni, da padre in figli, da generazioni in generazioni. La precisione dei tagli, l’alta qualità e l’esperienza tramandata da generazioni, non può che ricondurre tale mestiere nel novero delle arti.

Se anche tu vuoi, raccontare la tua esperienza scrivici nella sezione contatti www.avvocatoquartararo.eu  l’Avvocato Francesca Paola Quartararo.

 

Francesca Paola Quartararo

Avvocato Francesca Paola Quartararo

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com