L'Avvocato del MartedìPrimo Piano

L’Avvocato del Martedì: Come può tutelarsi il consumatore dall’arrivo di una bolletta spropositata?

Avvocato Francesca Paola Quartararo
        Avvocato Francesca Paola Quartararo

Eccoci, al nostro appuntamento settimanale con l’Avvocato del Martedì

Quando arriva la bolletta “ENEL” tutti Noi “prendiamo la scossa” per paura di aprire quella busta e scoprire l’esosità del relativo importo, talune volte ingiustificato ed illegittimo, dunque, il Consumatore come può tutelarsi di fronte ad abusi commessi da Enel in occasione della sostituzione dei vecchi contatori con i nuovi?

A seguito della procedura Enel di sostituzione dei misuratori con modelli di nuova generazione, al fine di migliorare le prestazioni dei contatori proposti da quest’ultima con prodotti che siano in grado di dialogare con varie tecnologie, dunque cellulari e apparati digitali e consentano una lettura in tempo reale del consumo elettrico, accadeva ed accade, infatti che i tecnici Enel nel provvedere alla sostituzione dei contatori vecchi non effettuino le necessarie e doverose operazioni previste a tutela degli utenti

In molti casi, i Tecnici Enel, dopo aver sostituito il contatore vecchio, provvedevano unicamente ad annotare la lettura registrata dallo stesso sul foglio di lavoro, senza procedere, come invece, previsti dalle stesse di regole di Enel, a fotografare il contatore sostituito. In nessun caso poi viene comunicato all’utente l’entità dei consumi rilevati e del pari non veniva rilasciato alcun verbale delle avvenute operazioni effettuate oppure, che l’intera operazione di sostituzione avvenga in assenza del consumatore, quale intestatario delle utenze Enel.

Facciamo un esempio pratico: Tizio, dopo aver subito la sostituzione del vecchio contatore, avvenuto in sua assenza,  perveniva dall’Enel una richiesta di pagamento per un importo di notevole entità in ragione dei consumi registrati dal contatore vecchio al momento della sostituzione.

In questi casi conviene pagare o non pagare?  

In tali casi bisogna non pagare assolutamente nulla, ma prima accertarsi se effettivamente l’uso dell’energia elettrica consumata sia proporzionata all’importo della bolletta, rivolgendosi a chi di competenza.  

Infatti, durante le operazioni di sostituzione del contatore elettrico avvenute in assenza dell’utente, ledono il diritto di contraddittorio dell’utente ovvero il legittimo diritto di verificare l’esattezza della rilevazione del contatore elettrico e conseguentemente contestare i consumi addebitati.

Mancando qualsiasi tipo di documentazione attinente sia alle operazioni effettuate che alla rilevazione dei consumi registrati dal contatore elettrico, quali il verbale delle operazioni e la documentazione fotografica, la carenza di una prova certa dei consumi addebitati all’utente il cui onere grava interamente su Enel.

L’onere della prova a chi incombe?

Consolidata giurisprudenza (Cass. Civ. sez. II n. 17041/2002), afferma che incombe al gestore l’onere di provare la corrispondenza tra il dato fornito dal contatore e quello trascritto nella fattura, principio che appare funzionale, soprattutto, quando il consumatore in mancanza del contatore, alcun mezzo per misurare e quantificare il proprio pregresso consumo energetico.

Dunque la Società Elettrica che non permette al consumatore, utente di accertare la conformità delle fatture al contatore per averlo sostituito, senza il suo consenso e senza la sua presenza, al momento stesso del rilevamento, deve dimostrate che gli importi indicati nelle fattura per cui è causa corrispondano ai dati del contatore. Poiché in mancanza di tale prova, sussiste un errore nella rilevazione della lettura con conseguente illegittimità della fattura contestata ed annullamento della stessa.

 

Scriveteci il vostro caso, l’Avv. Francesca Paola Quartararo sarà pronta a rispondere a qualunque perplessità o dubbio nella sezione contatti del sito web: www.avvocatoquartararo.eu

Francesca Paola Quartararo

Avvocato Francesca Paola Quartararo

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button