Cinema-Teatro-MusicaPrimo Piano

L’arte di arrangiarsi, il documentario di Francesco Panasci adesso in vendita online

Una ricostruzione di mestieri antichi tra tradizione e continuità, un viaggio nella Sicilia di un tempo alla ricerca delle arti tramandate. E’ questo il tema del documentario firmato dal regista palermitano Francesco Panasci, adesso disponibile online sul sito Panastudio Mediastore.

Un lungometraggio scritto dallo stesso Panasci e dallo storico Gaetano Basile, della durata di 55 minuti, suddiviso in sei racconti che hanno come trama l’arrangiarsi, un tema che oggi più che mai risulta di attualità.

Le attività o ancora meglio i mestieri coinvolti sono per la maggior parte dei casi a rischio estinzione: il fonditore di campane, il ceramista e decoratore, l’orologiaio con storie, aneddoti e curiosità scandite dal tempo, il costruttore di coltelli, la carta e i libri restaurati, il puparo e il teatrino con il cuntista.

Il documentario, oltre ad essere stato realizzato con altissima tecnologia, registra un messaggio sociale e morale che ha raggiunto i cuori di chi l’ha visto e di chi l’ha vissuto, soprattutto per il valore didattico che racchiude in sé. Riscoprire gli antichi mestieri, oggi più che mai, significa mantenere viva la memoria ed educare soprattutto i giovani a credere in un mondo migliore grazie anche al contributo che ognuno di noi può dare.

“E’ un dovere di tutti – ha dichiarato il regista Panasci – dare ai nostri artigiani, ognuno con le proprie competenze  com’è giusto che sia, forza e sostegno, affinché questi settori continuino a vivere, nel rispetto della loro storia e della loro tradizione, al fine di produrre quella onesta economia all’insegna della cultura, del turismo e della fruizione dei territori coinvolti”.

Il prodotto cinematografico è stato realizzato con il sostegno di Film Commission Sicilia, Regione Siciliana, Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo, Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo, Casartigiani Palermo, Camera di Commercio Palermo e Banco di Sicilia gruppo Unicredit.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: