Arte e CulturaPrimo Piano

L’AMBASCIATA DELL’ALBA SORGE A SAN GIOVANNI ROTONDO TRA GIOVANI E SINDACI

L’AMBASCIATA DELL’ALBA SORGE A SAN GIOVANNI ROTONDO TRA GIOVANI E SINDACI

 

Sono in festa i giovani studenti dell’istituto superiore Luigi Dì Maggio dì San Giovanni Rotondo.

Sono entusiasti dirigente scolastico Rocco D’Avolio docenti e genitori.

Sono convinti i diversi sindaci del comprensorio del Gargano che il Parlamento della legalità internazionale va fatto conoscere amare e al quale cammino culturale sì può aderire per essere sentinelle di un’alba nuova.

Ne è certo è più che convinto Mons Franco Moscone Arcivescovo di Manfredonia Vieste San Giovanni Rotondo ché per primo è arrivato a scuola con la sua croce pettorale di legno sempre pronto a richiamare la semplicità e la povertà di chi -come Cristo- deve rimanere umile e credibile nell'”annunciare un mondo più vero.

Accolti con affetto immenso Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco rispettivamente presidente e vice presidente del Parlamento della legalità internazionale che hanno affascinato e convinto tutti ad agire per la vita, per la legalità non urlata ma vissuta sotto lo sguardo di Maria Stella del Mattino.

In prima fila i genitori di Vincenzo Troiano il giovane morto in un incidente stradale e che nella fede in Cristo Risorto e nella vicinanza affettiva e fraterna di Nicolò Mannino hanno ritrovato quella pace ché tanto serve dopo la morte di una persona cara.

Bravissimo il dirigente scolastico Rocco D’Avolio nel guidare i lavori del convegno come bravi i docenti ché dalle trentotto classi hanno fatto seguire via schermo i lavori ché si svolgevano in aula Magna..il sindaco del Comune di Mattinata intervenendo al tavolo di presidenza non è riuscito a trattenere le lacrime chiedendo di insediare nel suo Comune un’ambasciata del Parlamento della legalità internazionale mentre i giovani ché si sono avvicinati al tavolo dei relatori,con gli occhi gonfi di lacrime del Cuore hanno invocato un mondo più umano più vero meno ipocrita e se fosse possibile senza omofobia.

A coronare tutto la presentazione del testo FAREMO URLARE LE PIETRE. libro ché raccoglie tante lettere scritte col cuore da tanti giovani di questa scuola all’amico Nicolò Mannino…uno di loro.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button