CronacaPrimo Piano

L’aeroporto di Palermo aderisce alla Toulouse Declaration

La dichiarazione è stata firmata da Airports Council International Europe e da oltre 200 scali in tutto il continente.

L’aeroporto di Palermo aderisce alla Toulouse Declaration.

La Dichiarazione è stata firmata da Airports Council International Europe e da oltre 200 scali in tutto il Continente.

L’accordo è stato firmato nel corso dell’Aviation Summit europeo che si è concluso i primi di febbraio a Tolosa, nell’ambito della Presidenza francese del Consiglio UE. L’obiettivo è rafforzare l’impegno degli operatori del trasporto aereo per un futuro ad emissioni zero entro il 2050.

Per l’Italia, la Dichiarazione è stata sostenuta da Assaeroporti, l’Associazione italiana dei gestori aeroportuali; tra le società ad essa associate è stata sottoscritta da: Aeroporto di Bologna, Gesac (aeroporti di Napoli e Salerno), Gesap (aeroporto di Palermo), Sacbo (aeroporto di Bergamo), Sagat (aeroporto di Torino) e Sea (aeroporti di Milano Linate e Malpensa).

L’aeroporto di Palermo ha già aderito nel 2019 al protocollo Net zero 2050 a testimonianza del proprio impegno per la salvaguardia dell’ambiente. Attualmente, lo scalo aereo palermitano ha raggiunto il livello 2 e sta lavorando per il conseguimento del livello 3 ACA (Airport Carbon Accreditation).

Afferma Giovanni Scalia, CEO di Gesap “L’adesione alla Dichiarazione di Tolosa rappresenta un’ulteriore testimonianza dell’attenzione che la società ripone sulla sostenibilità ambientale e di un percorso virtuoso che l’aeroporto è orgoglioso di avere intrapreso”.

Olivier Jankovec, direttore generale di ACI Europe ha dichiarato: “Ogni aeroporto che sottoscrive questa Dichiarazione sta facendo una differenza tangibile per il nostro futuro come industria, come economia e come società, continuando a dimostrare ambizione, visione ed eccellenza nelle azioni verso la sostenibilità. Ammiro e applaudo ognuno di loro”.

Carlo Borgomeo, presidente di Assaeroporti, ha affermato: “Assaeroporti è orgogliosa di aver sostenuto questo accordo fortemente innovativo che imprimerà un’accelerazione alla decarbonizzazione di un settore già da anni impegnato in progetti per la piena sostenibilità e la transizione green. Siamo infatti di fronte a un passo decisivo per il raggiungimento degli obiettivi di NetZero 2050. Per i gestori aeroportuali italiani il Green Deal europeo non è una moda, né un vincolo: è la nostra strategia di sviluppo”.

Caterina Guercio

Articoli Correlati

3 Commenti

  1. Losca gente in passeggio e parolacce industria simulano reato in strada davanti il cancello tormentano gli invalidi ha detto:

    Io sono testimone buono

  2. Ew 131 camionisti minacciatori giacy bocca di merda e maullixio e stalkers industria in passeggio losca gente corrotta ha detto:

    Nessuna confidenza a corrotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button