Prendo quotaPrimo Piano

L’Aero Club di Palermo si rinnova

In programma il ritorno delle Frecce Tricolori

L’Aero Club Palermo, una delle istituzioni aeronautiche più antiche d’Italia, in questi giorni ha rinnovato le cariche sociali per il prossimo quadriennio. L’Assemblea dei Soci Piloti del Club ha rinnovato il mandato al Presidente Fabio Giannilivigni, consiglieri Enzo Cumbo, Franco Castello, Giuseppe Lo Cicero, Pietro Mercadante, Ninni Ventura, Sergio Villanti, revisori Giovanni Di Fede, Maurizio Ingoglia e Salvatore Margiotta. Il Club, la cui storia inizia nel 1930 nella storica sede dell’Aeroporto di Boccadifalco, perpetua la tradizione aeronautica in Sicilia iniziata con il primo volo di Clemente Ravetto che il 1 maggio del 1910 volò per circa 200 metri sulla piana di Mondello. Il sodalizio è l’organizzatore del Giro Internazionale di Sicilia che quest’anno è giunto alla sua 72^ edizione.

L’Ing. Fabio Giannilivigni, Presidente dell’Aero Club di Palermo

Il Presidente Giannilivigni, nel suo discorso di apertura dell’Assemblea, ha ricordato gli eventi organizzati dal Club: la manifestazione delle Frecce Tricolori nel 2018 con oltre 50 mila spettatori; la prima assoluta del concerto per orchestra ed aerei all’interno dello storico hangar S52; il corso di cultura aeronautica che ha coinvolto le scuole superiori della provincia di Palermo e gli aerei S.208M del 60° Stormo dell’Aeronautica Militare; la partecipazione alle Vie dei Tesori che ha consentito a migliaia di appassionati di volare con la flotta del Club ed i tanti appuntamenti di “volo inclusivo” con i ragazzi delle periferie della città e le associazioni di supporto ai ragazzi con diverse abilità, eventi in cui il cuore e la passione dei Piloti ha conquistato la simpatia dei tantissimi partecipanti.

Il Dr. Gianni Di Fede, ex presidente e revisore dei Conti dell’aero club di Palermo.

Il nuovo consiglio ha in programma per il prossimo quadriennio l’impiego dei giovani Piloti per sessioni di cultura aeronautica nelle scuole superiori della Provincia, l’ampliamento dell’offerta formativa con l’apertura della Scuola di Volo nella base di Trapani Birgi, l’ammodernamento della flotta e delle infrastrutture, l’organizzazione di nuovi eventi con i ragazzi più svantaggiati.

Velivoli scuola dell’Aero Club Palermo Foto Fabio Gigante

Se le condizioni di sicurezza legati alla pandemia COVID19 lo consentiranno, è prevista anche l’organizzazione dell’Air Show con le Frecce Tricolori e Piloti acrobatici. Il Presidente ha concluso ringraziando l’ENAC, Authority Nazionale per l’Aviazione Civile, e gli Enti di Stato che operano in sinergia all’interno dello storico Aeroporto di Boccadifalco.

Fabio Gigante

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button