CronacaPrimo Piano

La Madonna fa l’inchino al Boss, Orlando: “Rigoroso accertamento”

Foto La Repubblica

Nonostante Alessandro D’ambrogio, il boss di Porta Nuova, si trovi in regime di 41 bis, fa ancora parlare do sé. Infatti domenica scorsa a Palermo è avvenuto un fatto sconcertante. Il quartiere Ballarò di Palermo gli ha reso omaggio con una processione: la statua della Madonna infatti si è inchinata davanti l’agenzia di pompe funebri di sua proprietà. A riportare la notizia è “La Repubblica”.

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando manifesta grande preoccupazione per l’accaduto. “Sicuramente l’episodio – afferma Orlando – appare inquietante e merita il più rigoroso accertamento. Accertamento da parte delle autorità ecclesiastiche palermitane, da anni impegnate a impedire inquinamenti di questo genere: ricordiamo tutti con affetto e gratitudine le parole che pronunciarono il cardinale Pappalardo e Papa Giovanni Paolo II, e che sono state ribadite con grande forza anche recentemente da Papa Francesco. Ovviamente ci dovrà essere un accertamento anche da parte degli inquirenti”.

“E’ necessario grande rigore – prosegue il sindaco – non solo per affermare la cultura della legalità, ma anche per rispetto alla fede, che è un valore così radicato nella realtà palermitana che non si può permettere a nessuno di snaturarlo”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button