CronacaPrimo Piano

La lettera di Totò Cuffaro al funerale del padre

Silvio Cuffaro durante la lettura della missiva del fratello Totò

Salvatore Cuffaro non era presente al funerale del padre svoltosi ieri a Raffadali (Ag). L’ex presidente della Regione, detenuto nel carcere di Rebibbia dopo la condanna per favoreggiamento aggravato di Cosa nostra, non ha ricevuto il permesso dal giudice del tribunale di Sorveglianza.

La cerimonia funebre è stata celebrata presso la Chiesa Madre del paese che, nonostante le tre grandi navate, non è riuscita ad accogliere l’incredibile moltitudine di gente che ha partecipato.

L’assenza dell’ex-governatore è stata parzialmente colmata attraverso una lettera scritta di suo pugno e letta dal fratello, Silvio Cuffaro, che è stato anche sindaco di Raffadali. La lettera era datata 3 dicembre, a conferma da un lato delle note condizioni di salute dell’ora defunto e dall’altro della consapevolezza di Totò Cuffaro della difficoltà a essere presente a un tale evento.

Una lettera lunghissima e commovente con cui Totò Cuffaro rivolge l’ultimo saluto al padre Raffaele. “Papà tu adesso puoi sapere la sede dell’anima [], ti aspetta un riposo eterno, una nuova vita in un mondo di luce limpida e pura”. La lettura è stata più volte interrotta dalla commozione di Silvio.

Nel video di seguito, girato da Agrigento Tv, potete vedere l’intera cerimonia funebre. Alla fine della messa si è svolto il tradizionale rito raffadalese del saluto dei partecipanti ai familiari del defunto, rito che, vista l’ingente quantità di persone, si è concluso soltanto dopo diverse ore.

Totò Cuffaro probabilmente arriverà oggi a Raffadali per assistere alla tumulazione della salma.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button