Primo Piano

La Destra: “Con l’Osservatorio per la legalità, istituzioni e società civile unite nella lotta alla mafia”

Nello Musumeci. Foto Internet

Si è tenuta ieri mattina presso l’aula consiliare del comune di Catania, la conferenza stampa organizzata dai consiglieri comunali, Manfredi Zammataro, Gemma Lo Presti e Gabriele Cataldo del gruppo de ‘La Destra-Alleanza siciliana’ a Palazzo degli Elefanti e dal deputato regionale e leader del movimento ‘La Destra-Alleanza siciliana’ On. Nello Musumeci. Durante l’incontro, è stato presentato l’Osservatorio, la cui proposta di istituzione è stata depositata il 19 luglio scorso in occasione dell’anniversario dalla morte del giudice Paolo Borsellino e approvata solo di recente grazie al voto unanime del consiglio comunale.

“Grazie alla nostra delibera, Catania si doterà finalmente di questo importante strumento. L’Osservatorio infatti, avrà il compito di monitorare e supportare tutte le attività a favore della legalità, mettendo in rete il Comune con le altre Istituzioni e con la società civile”. E’ quanto dichiara Manfredi Zammataro, capogruppo de ‘La Destra-Alleanza siciliana’ e primo firmatario della delibera. “Durante la redazione del regolamento -prosegue Zammataro- abbiamo proceduto ad incontrare le varie associazioni antiracket e antiusura presenti sul territorio affinché il testo finale fosse realmente condiviso con tutti quei soggetti che praticano ogni giorno la lotta alla mafia e all’illegalità. L’obbiettivo -conclude Zammataro- è quello di riuscire a dare vita a un centro di ascolto per le vittime del racket e dell’usura che possa incentivare i cittadini a denunciare i propri estortori ed un centro di raccolta dati sul fenomeno mafioso in città”.

“Con questa iniziativa vogliamo dare un segnale politico forte, soprattutto in una fase di crisi economica che spinge migliaia di famiglie verso gli usurai ed espone, invece, quelle agiate alla racket delle estorsioni” afferma Gemma Lo Presti, vice capogruppo. Per Nello Musumeci, deputato regionale “con l’istituzione dell’Osservatorio intendiamo fornire uno strumento utile di sintesi alle voci che in città si occupano di contrasto al racket, all’usura: dalle forze dell’ordine al volontariato, passando da Enti e Istituzioni, per promuovere la cultura della legalità. Riteniamo -conclude Musumeci- che per contrastare l’illegalità, soprattutto quella gestita dalla malavita organizzata ci voglia una risposta complessiva e organica da parte di Enti, Istituzioni e società civile”.

All’iniziativa hanno partecipato le associazioni Asaee (dott. Gabriella Guerini e Maria Luisa Barrera), Asaec (Ing. Antonino Samperi e Mila Conti) , Obiettivo Legalità(Prof. Salvatore Castorina), Città Amica (dott. Antonio Lo Giudice), Centro per i diritti del Cittadino (Avv. Davide Sicurella) e Fondazione mondo libero dalla droga.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com