Prendo quotaPrimo Piano

La Befana con l’Esercito

Anche quest’anno la Befana, grazie al Comando Militare dell’Esercito in Sicilia e alle Associazioni Combattentistiche e d’Arma della provincia di Palermo, riunite sotto l’unico vessillo di ASSOARMA, è riuscita a portare un sorriso e un po’ di speranza distribuendo i doni ai bambini ed ai ragazzi di alcune tra le più simboliche comunità giovanili sul territorio: all’Istituto Comprensivo Sperone-Pertini, alla “Casa del Sorriso” di Monreale e presso l’Associazione Onlus “Nuova Opportunità” di via Castelforte allo ZEN.

 

A differenza delle edizioni passate, però, l’ormai classico format di “Bambini in Festa”, a causa delle restrizioni dovute al Covid non è stato possibile ospitarlo nei locali del Circolo Unificato dell’Esercito. Un automezzo al posto della scopa e uno scelto manipolo di veterani e militari hanno distribuito, derrate alimentari, oltre a un assortimento di magliette, cappellini, bandierine, quaderni e matite colorate; il tutto grazie a una raccolta di fondi tra i soci e al contributo generoso del Banco Alimentare e dei supermercati Conad e Decò, .

 

Ad accogliere il Brigadier Generale, Agostino Santini, Presidente della locale sezione di ASSOARMA ed un team del Comando Militare dell’Esercito in Sicilia, i massimi rappresentanti delle associazioni aderenti. “Ancora una volta l’Esercito è vicino alla nostra comunità, – ha ringraziato la Professoressa Di Bartolo, dirigente scolastico dell’Istituto Scolastico Sperone-Pertini – negli anni, innumerevoli le iniziative a favore dei nostri bambini e dei nostri ragazzi. Dai corsi di scherma realizzati grazie al progetto “Fencing for change, la scherma per il cambiamento”, all’iniziativa “La buona strada della sicurezza”, che consiste in corsi di otto ore in educazione civica, a “Bambini in festa” per festeggiare insieme l’Epifania. Quest’anno, la Befana non si potrà abbracciare, ma il messaggio di affetto e di concreta solidarietà dell’Esercito alla nostra comunità giunge ugualmente forte e significativo”.

Il successo di questa iniziativa testimonia, ancora una volta, il contributo generoso e la vicinanza dell’Esercito Italiano ai bisogni della collettività in particolare a coloro i quali hanno bisogno e sono meno fortunati.

Fabio Gigante

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button