Economia e Lavoro

Via libera ai fondi per il sisma dell’Emilia

Sisma Emilia. Foto Internet

“È la conclusione che aspettavamo e per la quale abbiamo lavorato senza tregua”. Così Francesca Balzani, relatrice dei S&D per il bilancio 2012 e il collega parlamentare europeo del Ppe Giovanni La Via , relatore del bilancio 2013, commentano la decisione del Consiglio Ue che ha dato il via libera definitivo ai fondi per il terremoto in Emilia.

Solo tre paesi (Regno Unito, Finlandia e Svezia) si sono opposti alla proposta della presidenza di stralciare questo ammontare dagli altri fondi necessari per la rettifica del bilancio 2012, in particolare i 9 miliardi necessari per pagare le fatture già emesse (anche per il programma Erasmus).

“Le incertezze sul finanziamento di questi aiuti – proseguono- stavano creando confusione e sconforto nei cittadini. Questo sblocco totale, dopo molte tensioni, è anche il frutto dell’ottimo lavoro di squadra che il nostro Paese ha svolto”. I due parlamentari italiani hanno sottolineato come “tutti i livelli istituzionali si sono mossi in grande sintonia”.

In particolare, il Parlamento europeo ha svolto un ruolo decisivo mostrandosi pronto a bloccare tutti i negoziati se non fosse arrivato in tempi rapidi il via libera ai fondi per il terremoto. Per La Via e Balzani, si tratta di una “grande prova di solidarietà”.

Comunicato Stampa

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button