Primo PianoTop News Italpress

Kiev sotto attacco, Zelensky “Il terrore russo non ci distruggerà”

KIEV (UCRAINA) (ITALPRESS) – Kiev di nuovo sotto le bombe. A una settimana dagli attacchi missilistici russi, la capitale ucraina si è risvegliata sotto attacco: sono almeno tre le esplosioni che si sono verificate all’alba, una nel distretto centrale di Shevchenkivsky. Negli attacchi colpito un palazzo non abitato, dove è divampato un incendio. Le esplosioni sarebbero state provocate da un attacco di droni kamikaze. Dopo l’attacco su Kiev, l’allarme aereo è scattato stamattina su tutto il Paese.
“Per tutta la notte e tutta la mattina, il nemico ha terrorizzato la popolazione civile. Droni e missili Kamikaze stanno attaccando tutta l’Ucraina. Un edificio residenziale è stato colpito a Kiev – afferma su Telegram il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky -. Il nemico può attaccare le nostre città, ma non sarà in grado di distruggerci. Gli occupanti riceveranno solo un’equa punizione e la condanna delle generazioni future. E otterremo la vittoria”.

Ucciso mentre combatteva per i russi a Donetsk. Elia Putzolu, foreign fighter italiano di 28 anni, è morto durante un conflitto a fuoco al fianco delle milizie dell’autoproclamata repubblica dell’est dell’Ucraina, dove si era di recente arruolato. La notizia è stata confermata dalla Farnesina. Il giovane sardo si era stabilito a Taganrog, vicino alla città russa di Rostov. Si tratta del terzo foreign fighter italiano ucciso.

– foto agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).

Articoli Correlati

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com