LavoroPrimo PianoSindacato

Intesa SanPaolo: Fabi, una tantum di 500 euro a tutti i dipendenti

È stato appena sottoscritto l’accordo sindacale tra la Fabi e le altre organizzazioni sindacali e Intesa Sanpaolo per il riconoscimento a tutte le lavoratrici e i lavoratori di 500 euro con la mensilità di dicembre. L’accordo sindacale siglato stabilisce – in aggiunta a quello già erogato dalla banca a settembre scorso – l’erogazione di ulteriori 500 euro nella busta paga di dicembre a sostegno delle lavoratrici e dei lavoratori del gruppo Intesa Sanpaolo per far fronte al difficile contesto economico e ai rincari. Inoltre, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto sulle soglie dei Fringe Benefit: con l’accordo di oggi sono state colte anche le opportunità fiscali dell’aumento da 600 a 3.000 euro. La banca metterà a disposizione la procedura da completare entro il 9 di dicembre 2022 per far rientrare questi 500 euro con i precedenti 500 euro di settembre (per un totale di 1.000 euro) erogati nell’ambito dei Fringe Benefit (i colleghi dovranno autocertificare l’uso per bollette luce, acqua e gas). Come richiesto dalla Fabi e dalle altre organizzazioni sindacali, la platea, rispetto all’erogazione della banca del settembre scorso, è stata allargata ed è per tutti i lavoratori aree professionali e quadri direttivi. «L’accordo che vede un riconoscimento per tutte le lavoratrici ed i lavoratori del gruppo senza esclusioni e che va verso le richieste del sindacato di premiare i dipendenti in un contesto – anche lavorativo – difficile come quello attuale, peraltro scollegato dall’altra trattativa in corso sulla nuova organizzazione del lavoro (lavoro flessibile , 4×9 , orari e turni ..) che vede da parte della Fabi e delle altre organizzazioni sindacali ulteriori richieste: rivendicazioni economiche (a titolo di esempio aumento buono pasto e altre indennità economiche) e tutele per tutti con un lavoro flessibile maggiormente equo» commentano i coordinatori Fabi nel gruppo Intesa Sanpaolo, Helga Boscato, Paolo Citterio e Carlo Milazzo.

 

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Un commento

  1. Polixiotto corrotto molesta vicchy con il ricatto della denuncia la minaccia per un voto con simulazione di reato con finti testimone giacy bocca di merda e simile siggnorine, minacce e brutta gente ai fiori farma ha detto:

    Finalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button