Economia e Lavoro

Insediata Commissione Permanente per Privatizzazione Gesap

La UIL Trasporti Sicilia, in risposta alla mancata convocazione delle organizzazioni sindacali nel processo di privatizzazione della GESAP, la società che ha in carico i servizi aeroportuali dello scalo “Falcone – Borsellino” di Palermo, comunica che lunedì 10 giugno si è insediata , dopo un incontro tenutosi nel capoluogo siciliano, la Commissione Permanente per la Privatizzazione della GESAP.

Insieme alle altre sigle sindacali di categoria, la UIL Trasporti Sicilia richiede da mesi l’apertura di un dibattito con le parti sociali che riguardi non solo la cessione delle quote azionarie da parte del Comune, ma anche le prospettive future di sviluppo dell’aeroporto palermitano. È necessario dunque innalzare la soglia di vigilanza dinnanzi al rischio concreto a cui vanno incontro le maestranze e le professionalità maturate nel corso degli anni in seno all’infrastruttura: una ricaduta gravissima sui livelli occupazionali che coinvolgerebbe 440 lavoratori e le loro famiglie e che i sindacati si impegneranno a scongiurare.

Alla riunione hanno preso parte Marco Veneziani, segretario nazionale UIL Trasporti – Dipartimento Trasporto Aereo e Angelo Mattone, Commissario Straordinario UIL Trasporti Sicilia. In Commissione Permanente sono stati eletti Giuseppe Trupiano, segretario aziendale GH; Salvo Messina, segretario aziendale Avia Partner; Francesco Lo Giudice, segretario aziendale GESAP; Antonio Manzella, segretario aziendale ENAV. È stato chiamato a far parte della Commissione Pietro Pizzo, dirigente UIL Trasporti. Coordinatore della UIL Trasporti per l’aeroporto “Falcone – Borsellino” di Palermo è Santino Russo.

In virtù, inoltre, degli effetti che gli investimenti messi in atto da GESAP hanno prodotto nei confronti di tutti gli operatori aeroportuali e nondimeno nei confronti dei passeggeri, si affida alla Commissione Permanente Aeroportuale il compito di monitorare tutti gli interventi del gestore, al fine di evitare ulteriori disservizi e/o problematiche come quelli recentemente verificatisi (sicurezza, ritardi).

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button