Politica

Il siciliano Ignazio Messina nuovo segretario nazionale Idv

Ignazio Messina

L’Idv ha eletto il nuovo segretario nazionale: è il siciliano Ignazio Messina, quarantanovenne avvocato civilista. Messina succede ad Antonio Di Pietro, che dovrebbe diventare a questo punto presidente onorario.  Le votazioni si sono svolte nei seggi presenti su tutto il territorio nazionale e anche on line. Messina è stato eletto con il 69.11% dei voti, battendo in questo modo l’avversario Niccolò Rinaldi che ha ottenuto il 30,89%, al termine di un congresso che è durato tre giorni.

”Voi non siete il 30% del partito – ha affermato Messina dal palco del centro Roma congressi, rivolgendosi allo sfidante – ma siete il nostro partito e lavoreremo insieme, non in una logica di maggioranze e minoranze, ma per far crescere l’Italia dei Valori e migliorare il Paese. Italia dei Valori deve riprendere il proprio cammino dallo spirito fondativo di San Sepolcro, dalle sue origini, da quelle battaglie che ci hanno visto come promotori dei referendum contro legittimo impedimento, per il mantenimento dell’acqua pubblica e contro il nucleare. Continueremo a batterci contro l’indegno porcellum, per una società più giusta, in modo che si possa dare un lavoro ai molti disoccupati e difenderemo come sempre i più deboli. Dobbiamo ricucire, ripristinare i ponti ma non per ottenere poltrone, ma per risolvere i problemi dei cittadini italiani”.

Al nuovo leader sono arrivati gli auguri di Antonio Di Pietro: “Messina è il segretario che servirà per far ripartire l’Italia dei valori. Mai come in questo momento c’è bisogno di una forza che ridia speranza ai tanti cittadini che non credono più nelle istituzioni e che non vogliono un governo frutto dell’inciucio tra destra e sinistra. Questo Paese ha bisogno di legalità, di credibilità e di scelte coraggiose, prese nell’interesse della collettività e delle tante famiglie che non arrivano neppure più alla terza settimana del mese. Al di là dell’aspetto tecnico, mi sento di poter dire che questo è stato un congresso vero: qui non c’è stato niente di precostituito. Abbiamo fatto un esperimento di democrazia diretta e partecipata e un domani ci prenderanno ad esempio. Io ci sarò come semplice militante e continuerò a portare avanti le battaglie per la legalità, la giustizia e la democrazia. L’Italia dei valori riparte, non ci fermeranno!”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com