Primo Piano

Il pappagallo Cacatua Citrinocristata a rischio estinzione

Il programma per salvare dall’estinzione il pappagallo Cacatua Citrinocristata è stato istituito dall’Associazione Europea degli zoo nel 1992 presso lo zoo di Dublino, con curatrice del programma la zoologa Sandra Molloy.

Al programma partecipano ventidue zoo con un totale di 68 pappagalli e lo scopo è quello di utilizzarli come banca genetica e farli riprodurre.

I giovani pappagalli che nascono da questo gruppo di 68, verranno reintrodotti nel luogo d’origine, l’isola di Timor in Indonesia, dove sopravvivono circa 900 soggetti.

Il Cacatua è classificato nella Red List dell’IUCN: Critically Endangered (ad altissimo rischio d’estinzione) sin dall’anno 2000.

Dal 1992 ad oggi tra i 22 zoo , soltanto Villa d’Orléans di Palermo, il Paradise Park di Hayle, Cornovaglia e il Loro Park di Tenerife hanno delle coppie che si riproducono.

Questo pappagallo si riproduce con difficoltà perché ha un comportamento aggressivo verso la compagna e i giovani nati.

In atto una studentessa universitaria, presso il parco ornitologico di Palermo, sta monitorando una coppia che ha da poco avuto un piccolo, ogni giorno controlla il comportamento per capire qual è il momento opportuno per separare il giovane dai genitori e prende appunti per una pubblicazione.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com