Arte e Cultura

“Il mio Patrimonio Un Museo a cielo aperto” a Palermo il 29 settembre

“Il mio Patrimonio Un Museo a cielo aperto” è un evento che si terrà il 29 settembre 2013 in occasione delle Giornate europee del patrimonio. Terradamare Cooperativa turistica propone una passeggiata nel quartiere Albergheria, che prevede visite ai seguenti siti: Oratorio del Carminello; Chiesa del Carmine Maggiore; Torre di San Nicolò; Complesso Monumentale di Santa Chiara (chiesa e area archeologica).

La passeggiata inizia dall’oratorio del Carminello, edificato alla fine del ‘500, piccolo scrigno del quartiere Albergheria, al cui interno è possibile ammirare gli affascinanti stucchi del grande Giacomo Serpotta (“La Natività” e “Il Riposo in Egitto”) e l’antica cripta sottostante.

Successiva tappa, attraversando lo storico mercato di Ballarò, sarà la chiesa del Carmine Maggiore: con la sua particolare cupola e le eccellenze artistiche siciliane, che custodisce al suo interno, che vanno dal XV al XIX secolo: come la tela di Pietro Novelli, le sculture dei Gagini, la tavola di Tommaso De Vigilia e gli stucchi del Serpotta.

L’ascesa alla Torre di San Nicolò all’Albergheria, permetterà di scoprire il più bel panorama della città vecchia, monumento significativo dal quale è possibile ammirare tutto il centro storico dall’alto: il luogo ideale dove la maestà di ieri e l’irruenza di oggi si congiungono meravigliosamente!

Si procede verso il Complesso Monumentale di Santa Chiara, sorto come convento di clausura nel XIV secolo e riconfigurato durante i secoli. L’interno della chiesa conserva ancora suggestive tracce storico artistiche, tra cui spiccano le tele del celebre pittore fiammingo Guglielmo Borremans, mentre nel teatro salesiano un consistente brano dell’antico muro punico che cingeva la città, databile tra il V ed il VI secolo a. C., si propone come ulteriore testimonianza del complesso pluristratificato dell’antica Panormus.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button