Cinema-Teatro-Musica

Il giovane Marius Stravinsky sul podio dell’Orchestra Sinfonica Siciliana

Foto Ufficio Stampa

Maurice Ravel, Sergej Prokof’ev e Hector Berlioz sono gli autori in ascolto al Politeama Garibaldi in occasione del prossimo concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, in calendario per venerdì 1 marzo alle ore 21.15. Sul podio il giovane direttore kazako Marius Stravinsky.

Il primo brano in ascolto è la Pavane pour une infante defunte che Ravel compose nel 1899 all’età di 24 anni, mentre era ancora allievo del Conservatorio di Parigi. La composizione, concepita originariamente per pianoforte solo e dedicata alla principessa De Polignac, fu eseguita per la prima volta da Ricardo Vines, compagno di vita di Ravel, il 5 aprile 1902, presso la Salle Pleyel di Parigi. Negli anni successivi, fu orchestrata dall’autore e Alfredo Casella ne diresse con successo la prima esecuzione orchestrale il giorno di Natale del 1912, presso la Società dei Concerti “Hasselmans” di Parigi. Da allora il brano ha conquistato una popolarità sempre più vasta.

La Suite n.2 – tratta dal balletto di Prokof’ev Romeo e Giulietta – è il secondo brano in ascolto. Composta nel 1936 ed eseguita per la prima volta nella Sala Grande del Conservatorio di Leningrado il 15 aprile 1937, essa si snoda attraverso sette tempi così distinti: Montecchi e Capuleti, La giovane Giulietta, Padre Lorenzo, Danza, Romeo e Giulietta prima della separazione, Danza delle ragazze delle Antille, Romeo presso la tomba di Giulietta.

A chiudere la serata della Sinfonica saranno le note della Symphonie Fantastique di Hector Berlioz, eseguita con grande successo alla Sala Grande del Conservatorio di Parigi il 5 dicembre del 1830, e ampiamente ritoccata negli anni successivi, a partire dalla trascrizione per pianoforte realizzatane da Liszt nel 1833. La passione per l’irlandese Harriette Smithson (successivamente divenuta sua moglie), costituisce il motore propulsivo della composizione, primo esempio assoluto di “sinfonia a programma”, e prototipo di tanta parte del posteriore sinfonismo ottocentesco, sotto il cui aspetto ostentatamente rivoluzionario si cela tuttavia l’impalcatura di una sinfonia classica.

Il concerto replica sabato 2 marzo alle ore 17.30. Ingressi al botteghino da €10,00 a € 25,00. Riduzioni per junior, senior, enti convenzionati e possessori di carte sconto.

Mario Trapani

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com