CulturaPrimo Piano

Il Gay Pride in “rivolta” negli spazi pubblici

Si è svolta la conferenza stampa al teatro Massimo per la presentazione del gay Pride 2015. La conduzione del tavolo ha visto quale relatore del progetto Luigi Carollo in rappresentanza del movimento dei diritti degli omosessuali. Con lui sedevano il padrone di casa Francesco Giambrone, il sindaco Orlando ed alcuni esponenti del progetto Pride Palermo.

Si è celebrato il ricordo di due figure protagoniste del LGBT che negli anni hanno dato vita alla lotta per il riconoscimento dei diritti omosex quali casa, assistenza sanitaria e principalmente matrimonio tra pari sesso superando il principio di genere.

Quindi si è passato a ricordare Nicola D’Ippolito scrittore mercè la presentazione del suo ultimo libro “Non si vive senza sole” opera dell’anima che ripercorre i suoi momenti d’amore in tempi in cui non era possibile pubblicizzare la diversità.

La cornice è  stata la caffetteria del teatro ex circolo della stampa alle 17,00, presentazione ancora condotta da Luigi Carollo. A seguire è stata la volta per commemorare un altro intellettuale eclettico e originale quale Nino Gennaro all’ingresso del teatro con la platea naturale dei gradini del Massimo con alle spalle il sontuoso colonnato del Teatro.

È stato letto “l’elogio  del plurale” di Massimo Verdastro e Massimo  Milani  con la collaborazione artistica di Giuseppe Cutino.

Giovedì si continua la celebrazione dell’artista  con una mostra che il Biondo ospiterà  nei suoi spazi.

La parata partirà da piazza Marina alle 15 del giorno 27 con il seguente itinerario: C.so Vitt.Emanuele – via Roma – Politeama – Ruggero VII fino a concentrarsi a piazza Verdi.

Paolo Santoro 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: