Arte e Cultura

“Il cielo sopra Palermo è sempre più grigio”, il libro della giovane scrittrice Mari Albanese

“Il cielo sopra Palermo è sempre più grigio” è il titolo del libro della giovane insegnante e scrittrice Mari Albanese, pubblicato da Qanat Editore.

Un libro che raccoglie le tante passeggiate letterarie di questa intellettuale madonita, ma palermitana d’azione. È uno sguardo su Palermo, ma anche su noi tutti. Nelle pagine del suo libro c’è molto dell’anima di una città. Un’anima ferita, spesso, da chi non la ama e l’ha sempre considerata come terra di conquista. E Mari Albanese, che a Palermo vive da tanto tempo, ne riconosce il carattere essenziale e discerne ciò che è frutto di odio da ciò che invece è semplice disinteresse, laddove l’ignoranza di molti si scontra con la comprensione di pochi.

C’è in questo libro uno sguardo singolo. Uno sguardo sofferente, che non fa sconti. Perché ci parla della vita e della morte, così come della tradizione forse perduta e dimenticata e delle offese, che orde di nuovi barbari continuano ad arrecare al capoluogo siciliano. È anche questo il contesto  storico ed emozionale in cui si muove Mari Albanese con le sue “passeggiate culturali”, che cercano di raccontare la storia millenaria della città un tempo “felicissima”, inseguendo altre storie e frammenti della metropoli di oggi, dove cultura e tradizioni sono mescolate allo spirito del tempo odierno.  Una  città che grande lo è ancora, forse fin troppo complessa e per questo bisognosa di una lente d’ingrandimento come quella che ci consegna questo libro.

Fermiamoci per respirare a pieni polmoni i luoghi della storia e dell’identità di una città che urlano ancora il loro diritto ad esister,e in una terra che fagocita le sue storie più amare e struggenti. Ascoltiamo in silenzio le vite e le storie che la Palermo popolare ci regala in maniera inattesa tra i profumi del cibo di strada, lo smog, le buttane, la povertà.  Eppure, anche una città ferita può essere in grado di mostrare un residuo di orgoglio. La Palermo di Mari Albanese è anche questa: una città che in momenti particolari sa guardare a se stessa e riconoscersi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com