Sport

Il Catania? Già una delle rivelazioni della Serie A

Allenatore del Catania- Rolando Maran

Con la qualificazione al turno successivo di Tim Cup ai danni del Sassuolo e 4 punti nelle prime due giornate di campionato, il Catania ha iniziato nel migliore dei modi la stagione, ripetendo l’avvio scoppiettante dello scorso anno e proponendosi ancora come una delle squadre rivelazione della Serie A.

I rossazzurri hanno mantenuto l’ossatura della squadra che aveva ben figurato nella passata stagione, sfiorando il clamoroso traguardo dell’Europa League, sostituendo il tecnico partente, Vincenzo Montella, con Rolando Maran, lo scorso anno allenatore del Varese autore di una straordinaria cavalcata nel campionato cadetto, che ha portato i lombardi ai playoff e ad un passo dall’approdo nella massima serie. Il mercato dei trasferimenti ha sorriso agli etnei, che hanno trattenuto tutti i giocatori titolari e hanno puntellato la rosa con degli innesti mirati e di prospettiva (vedi Rolin e Castro). L’ottimo avvio di stagione in casa Catania non stupisce quindi più di tanto.

Interpellato ai microfoni di Itasportpress.it, l’a.d. della società catanese Sergio Gasparin mantiene un profilo basso, dimostrandosi soddisfatto dell’ottimo avvio di campionato ma al tempo stesso cercando di tenere tutto l’ambiente con i piedi per terra: “Abbiamo fatto 4 punti contro due belle squadre come Roma e Genoa, che sono davvero importanti per il lungo cammino che ci dovrà condurre alla salvezza. L’ottimo avvio non deve distogliere la nostra attenzione da quello che è il vero obiettivo primario della società: la permanenza in Serie A”, ha detto il dirigente degli etnei, che ha poi proseguito, incalzato da alcune domande su quella che è la seconda competizione Uefa: “Nessuno di noi ha mai parlato di Europa League, non è una cosa che ci riguarda in questo momento. Dobbiamo pensare a fare bene partita dopo partita in un campionato che non sarà il più bello del mondo, ma secondo me è il più difficile”. Gasparin ha infine concluso con poche parole sulla sua ex società, l’Udinese, che sta attraversando un momento difficile: “Sapranno uscire da questo momento difficile. L’Udinese può contare su una società, su un gruppo di giocatori e su un allenatore con competenze straordinarie e grande professionalità”.

La squadra ha intanto sostenuto nella giornata di mercoledì una doppia seduta di allenamento, con un lavoro essenzialmente atletico al mattino e tattico nel pomeriggio.
Oggi alle 14 è prevista la conferenza stampa di Mister Maran e a seguire, alle 15, un test match a porte aperte contro il Comprensorio Normanno, formazione militante nel campionato di Serie D.

La società ha infine comunicato, attraverso il suo sito web ufficiale, che è già possibile acquistare i biglietti per la prossima gara di campionato all’Artemio Franchi contro la Fiorentina dell’ex tecnico Montella. I tagliandi del settore ospiti saranno venduti al prezzo unico di 12€.

Paolo Guagliardito

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com