Scuola & Università

Il 24 settembre a Palermo il Mediterranean Transplant Network

I rappresentanti dei Ministeri della Salute e delle Agenzie di trapianto di undici paesi del bacino del Mediterraneo e del Medio Oriente si riuniranno a Palermo il prossimo 24 settembre in occasione del settimo incontro del Mediterranean Transplant Network (MTN), la rete di cooperazione sanitaria tra l’Europa e i Paesi del Mediterraneo nel campo della donazione e del trapianto di organi e tessuti.

L’MTN (al quale hanno aderito Algeria, Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Italia, Libano, Libia, Malta, Marocco, Palestina, Siria –come osservatore-, Spagna, Tunisia, Turchia), è nato su iniziativa del Ministero della Salute italiano e del Centro Nazionale Trapianti e ha la sua sede operativa a Palermo presso il Centro regionale trapianti, identificato quale “Porta per i paesi del Mediterraneo”.

Il programma di cooperazione include il trasferimento di modelli gestionali e organizzativi nei Paesi che aderiscono al network, con l’intento di migliorare e sostenere le attività di donazione e trapianto.

All’incontro, che si svolgerà a partire dalla 9.15 a Villa Malfitano, sede di rappresentanza della Regione Siciliana, parteciperanno anche il libanese Marwan Masri, past president della Mesot, l’Associazione trapianti del Medio Oriente (che raggruppa Algeria, Pakistan, Azerbaidjan, Palestina, Bahrain, Qatar, Egitto, Cipro, Iraq, Arabia  Saudita, Iran, Siria, Giordania, Tunisia, Kuwait, Turchia, Libano, Ukraina, Libia, Emirati Arabi, Marocco, Yemen, Oman), e il siriano Bassam Saeed, vice presidente della Mesot.

Tra i temi al centro dell’incontro, la telemedicina e la possibilità di collegare in rete le terapie intensive dei paesi che hanno aderito all’MTN.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: