Primo PianoSport

Iachini: “Siamo in un momento di lavoro. Dobbiamo trovare l’equilibrio giusto”

Impegno impegnativo per il Palermo di Iachini questa giornata. I rosa affronteranno all’Olimpico di Torino, gli uomini di mister Giampiero Ventura. Prima di partire per il capoluogo piemontese insieme alla squadra, il mister Iachini è intervenuto in conferenza stampa rispondendo alle domande dei giornalisti presenti. Dopo queste due sconfitte, come definisce il momento del Palermo? “Siamo in un momento di lavoro. Il problema non riguarda l’aspetto fisico, ma si tratta di un discorso di dinamiche tattiche. Un po’ esagerato l‘alzata di toni a livello mediatico che c’è stata subito dopo Milano. Col Sassuolo non siamo stati perfetti, abbiamo sbagliato i tempi di gioco, eravamo troppo lunghi. Dobbiamo migliorare anche in fase offensiva, alle volte sforziamo la manovra. È un momento da tener botta. Dobbiamo trovare ancora l’equilibrio”. Zamparini? “Con il Presidente c’è sintonia su tutto, alla fine del mercato avevamo delle vedute diverse che abbiamo chiarito. Le sue dichiarazioni dopo le partite vanno rispettate. Da Presidente attaccato alla squadra cerca di dare qualche consiglio per migliorare”.

Temi l’esonero? “Non mi sento a rischio. Siamo nelle norme di un inizio di campionato. In questi momenti bisogna stare uniti e compatti. L’attacco non puo dipendere solo da Gilardino: “Di volta in volta studieró le alternative per l’attacco. Dobbiamo correggere qualche automatismo, partendo proprio dal reparto avanzato”.

Sorrentino? “Consulteró lo staff medico e parleró con Stefano. Ci sono segnali positivi. Il Torino? Gioca da diversi anni con lo stesso modulo, ha un suo gioco. È guidata da un ottimo allenatore che sa lavorare benissimo con i suoi ragazzi. Sarà difficile fare risultato”. Vazquez? “Franco sta bene. In qualche situazione di gioco, in buona fede e per troppa generosità cerca sempre di fare la giocata per risolvere la partita. Vorrei sottolineare una cosa: in questo inizio di stagione ho notato dei maltrattamenti su Franco, mi hanno espulso a causa di ciò. Se Io mi lamento, lo faccio esclusivamente per tutelare i miei giocatori. I falli tattici vanno puniti in qualsiasi momeno. Qualsiasi episodio nella partita può fare la differenza”.

Lo stato mentale della squadra? “Dopo la partita di Milano, i ragazzi sono rimasti male per le troppe critiche ricevute. Siamo andati a San Siro a giocarsela e abbiamo rimontato due volte, purtroppo gli episodi non ci hanno aiutato. Cerchiamo sempre di accontentare i tifosi e il Presidente, ma non sempre ci riusciamo”.

Gilardino? “Alberto non avendo fatto la preparazione con noi non può essere al 100%. Sta lavorando molto. Per noi avere un punto di riferimento come lui in attacco è fondamentalePeter domani non ci dovrebbero essere problemi, lui sa valutare bene le sue condizioni” Brugman? “È cresciuto molto. Viene da una lesione del crociato e per questo motivo l’anno scorso non ha giocato molto. Stiamo lavorando sull’aspetto fisico per metterlo in condizione di giocare nel più breve tempo possibile”.

 

ELIAN LO PIPERO

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: