CulturaPrimo Piano

Historia cronologica delli Signori Viceré di Sicilia, mostra a Palazzo Jung

Con il patrocinio della Provincia Regionale di Palermo, oggi Libero Consorzio Comunale di Palermo, l’Associazione “Settimana delle Culture”, in collaborazione con Anisa (Associazione Nazionale Insegnanti Storia dell’Arte), organizza nella sede espositiva di Palazzo Jung (in via Lincoln 73) la mostra di dipinti di Antonio Gregorio Maria Nuccio dal titolo Historia cronologica delli Signori Viceré di Sicilia, a cura di Francesco Paolo Campione e Maria Antonietta Spadaro.

La mostra sarà inaugurata venerdì 10 luglio alle 17. 

Dal primo viceré giunto nel 1415 agli ultimi Luogotenenti del Regno borbonico, per quattro secoli i rappresentanti di Sua Maestà hanno incarnato il potere di un Monarca straniero nell’Isola. Quasi mai furono siciliani, eppure dalla gente che governarono in quel lungo lasso di tempo i Viceré trassero virtù e vizi, suggestioni e amori talora adeguandosi esattamente agli usi di una terra difficile, eppure seduttiva e misteriosa. Le immagini dell’artista hanno dunque il valore di una rassegna che restituisce una memoria cruciale, una storia che ha visto trascorrere diverse dominazioni delle quali il Vicario sovrano era l’incarnazione visibile ai sudditi.

Il completo panorama di ritratti offertoci da Nuccio riesce a trasportarci, al di là della somiglianza fisionomica, verso mondi ormai lontani, filtrati dalla sua capricciosa fantasia di innegabile fascino evocativo.

Le cento effigi, ricavate da attenti studi – poiché solo di rado hanno avuto il supporto di ritratti d’epoca del personaggio –, sono ricostruzioni iconografiche ricondotte ai rispettivi periodi storici in relazione alla moda (vestiario e acconciature) del tempo.

Con il suo particolare linguaggio figurativo, in cui si fondono abilità tecnica, ironia e gusto del paradosso, le opere di Nuccio (come già avvenuto in passato nelle note elaborazioni di Sante e Regine) ci conducono, questa volta, in un percorso molto coinvolgente, a ritrovare figure lontane  nel tempo che hanno segnato, nel bene e nel male, secoli di storia siciliana.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: