Economia e LavoroPrimo Piano

HairStyle,  bellezza e cura del corpo  un settore in forte sofferenza

Comparto fortemente colpito, senza adeguati sostegni.

Il gioco dei  colori in Italia ha generato inevitabilmente dei forti disagi in tutti i settori lavorativi.

I  colori dell’arcobaleno non giovano con le zone rosse, arancione, gialle e bianche apparentemente questi bei colori potrebbe far pensare in positivo, ma non è così molte categorie sono in forte sofferenza,

Abbiamo raccolto il grido di sofferenza di alcuni operatori del settore  Hair Style e  bellezza in genere come Rita Incandela  LashMaker  specializzata in extension,  laminazione ciglia e  microblanding che si sofferma sulle difficoltà che si hanno con la clientela spesso  giustamente diffidente per via del  contagio  malgrado si adottino tutte  le giuste misure di cautela anticovid come la mascherina  in primis  per proteggerle adeguatamente  oltre all’uso di gel e prodotti sanificanti con attrezzature costantemente  sterilizzate.

Anche il campo HairStyle ha subito dei gravi contraccolpi, denuncia Tony Alaimo  noto Hair Stylist palermitano, il quale punta il dito contro coloro che hanno approfittato della chiusura a causa della zona rossa con un aumento esponenziale della professione abusiva e senza alcun controllo  sanitario evadendo anche il fisco, in barba ai professionisti  che pagano le tasse costretti a rimanere a casa malgrado gli ingenti investimenti effettuati per rendere sicuri i locali dal contagio e senza aver ricevuto come  i necessari ristori da parte del Governo Nazionale.

 

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com