Economia e LavoroPrimo Piano

Gruppo Villa Maria Spa, finanziamento da 96,5milioni di euro per la gestione dell’emergenza da Covid19 e lo sviluppo del piano industriale

L'operazione, con Garanzia Italia di SACE, è stata conclusa da un pool di 6 istituti: UniCredit Spa, nel ruolo di banca agente e global coordinator, Bnl Gruppo Bnp Paribas, Banca Monte dei Paschi di Siena, Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, Cassa Depositi e Prestiti e Crédit Agricole Italia.

Gruppo Villa Maria Spa, holding di uno dei primari gruppi italiani del settore sanitario, ha beneficiato di un finanziamento di 96,5milioni di euro concesso da un pool di istituti composto da UniCredit Spa – nel ruolo anche di banca agente, global coordinator e SACE agent -, Bnl Gruppo Bnp Paribas, Banca Monte dei Paschi di Siena, il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea con Iccrea Banca insieme alla BCC Ravennate Forlivese e Imolese, Emil Banca e BCC di Roma, Cassa Depositi e Prestiti e Crédit Agricole Italia in qualità di Mandate Lead Arranger. Il finanziamento è stato garantito in tempi brevi da SACE tramite Garanzia Italia, strumento del Decreto Liquidità.

Nell’ambito dell’operazione, gli istituti finanziari – che ancor più in questo periodo confermano l’impegno nel sostenere le aziende del Paese – sono stati assistiti dallo studio legale Orrick nella strutturazione e negoziazione della documentazione finanziaria, mentre l’azienda dallo studio legale Legance.

Le somme a disposizione del gruppo, distribuite su sei beneficiarie controllate da GVM – Maria Cecilia Hospital (RA), Ospedale San Carlo di Nancy (RM), Istituto Clinico Casalpalocco (RM), Kronosan, GVM Servizi, GVM Real Estate -, saranno utilizzate quale anticipo per il sostegno finanziario di capitale circolante, costo del lavoro, canoni di locazione e investimenti a carico del SSN. Serviranno inoltre a supportare GVM nel proprio contributo alla gestione dell’emergenza da Covid-19 e nello sviluppo del proprio piano industriale.

Gruppo Villa Maria Spa, con sede principale a Lugo (Ravenna), è leader nel settore della sanità privata nazionale, con core business negli interventi sanitari di Alta Specialità e Alta Complessità svolti nei propri ospedali che operano prevalentemente in regime di accreditamento con il Servizio Sanitario Nazionale.  Il gruppo è attivo anche nella gestione in concessione di ospedali pubblici, ricerca sanitaria, produzione apparati biomedicali, global service per forniture e servizi sanitari e nel business termale/wellness. È primo player italiano in ambito ciclo cuore e tra gli attori più importanti in Europa.

Presente in Italia con 28 ospedali a poliambulatori e 4 RSA, distribuiti in 10 regioni (Emilia Romagna, Puglia, Lazio, Piemonte, Toscana, Campania, Liguria, Sicilia, Lombardia, Veneto), e all’estero con 11 Istituti clinici e ospedali (Francia, Polonia, Albania, ed Ucraina), dispone di circa 3.500 posti letto totali, coinvolgendo nella propria attività oltre 9.000 operatori sanitari.

ll Gruppo Villa Maria Spa è presente in Sicilia a Palermo (Maria Eleonora Hospital) e ad Agrigento (Agrigento Medical Center).

Con l’esplosione della pandemia da Covid-19, GVM ha collaborato col Servizio Sanitario Nazionale mettendo i propri ospedali a disposizione del sistema ospedaliero pubblico, saturato dal rapido aumento dei ricoveri, indirizzando circa 1750 posti letto a pazienti Covid o  a pazienti del Servizio Sanitario Nazionale  non-Covid, sofferenti per patologie più complesse del ciclo cuore e oncologiche, al fine di ridurre le liste d’attesa e prestare così le cure necessarie entro i tempi previsti dai protocolli clinici per assicurare la continuità di cura, con notevole impegno organizzativo ed economico-finanziario.

Dichiara Ettore Sansavini, Presidente di Gruppo Villa Maria Spa: “Nel 2020 abbiamo affrontato un’emergenza imprevedibile e complessa che ha segnato sia umanamente che professionalmente tutti noi, in particolare nella fase iniziale di marzo-aprile, ma tutte le Istituzioni, l’imprenditoria, il sistema bancario ed i lavoratori hanno reagito velocemente e razionalmente per affrontare una lunga emergenza. Anche nel nostro gruppo ci siamo prontamente attivati e riorganizzati per rispondere al nuovo contesto mettendo a disposizione tutte le nostre forze e capacità al servizio della sanità alle persone. Abbiamo avuto un’ottima risposta da tutti i nostri collaboratori ed un attestato di fiducia da parte dell’intero sistema bancario che ci ha indotto a prendere la decisione di procedere, senza posticipazioni, con gli investimenti programmati e di investire nuove risorse per contrastare la pandemia. Questo finanziamento ci permetterà di supportare le nostre attività, in un contesto economico ancora significativamente impattato dal Covid-19 e di incrementare la qualità delle cure fornite ai nostri pazienti, con particolare attenzione a garantire 272 posti letto di terapia intensiva per patologie mediche di Alta Specialità e di Alta Complessità.

 Dichiara Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord UniCredit: “Siamo orgogliosi di aver guidato questa operazione. Gruppo Villa Maria Spa è una realtà d’eccellenza che ha saputo conquistare una posizione di leadership nel settore dell’assistenza ospedaliera specialistica. L’importanza cruciale degli investimenti nel sistema sanitario è stata resa drammaticamente evidente dalla pandemia. Siamo quindi ancora più lieti di avere strutturato questo finanziamento. Nuova liquidità permetterà infatti di potenziare e innalzare gli standard dei servizi che l’azienda, in prima linea nell’emergenza legata al Covid-19, può assicurare alla comunità. Confermiamo così, nella sostanza, il forte impegno di UniCredit nel supportare il tessuto produttivo del Paese, prendendo parte attivamente alla costruzione di un futuro migliore per la comunità”.

 “L’emergenza pandemica che stiamo vivendo – ha dichiarato Marco Mercurio, Responsabile Mid Corporate Centro Nord di SACE – ha messo in luce la necessità di sostenere adeguatamente le aziende che operano nel settore sanitario. Per questo motivo siamo lieti di poter supportare attraverso Garanzia Italia, lo strumento che sta permettendo a molte aziende di ottenere la liquidità necessaria per fronteggiare questo momento complesso, il piano industriale del Gruppo Villa Maria, uno dei leader italiani del settore. Con questa operazione, realizzata in sinergia con altri importanti player finanziari, SACE dimostra ancora una volta la sua particolare attenzione e il suo supporto alle imprese italiane coinvolte in prima linea sul territorio per superare la crisi causata dal Covid-19″.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com