CronacaPrimo Piano

Gli auguri di Samonà al nuovo sindaco di Palermo

A Roberto Lagalla l’augurio che possa restituire decoro e qualità
della vita a una città da troppo tempo abbandonata.

Le parole dell’Assessore regionale Alberto Samonà al nuovo sindaco di Palermo

Palermo 20 giugno 2022 – “Si chiude nell’ombra un capitolo della storia di Palermo che ci ha consegnato una città abbandonata a sè stessa, dove i servizi essenziali e la speranza hanno raggiunto il minimo storico. La nuova stagione si apre con la certezza che il testimone raccolto è pesante e che massimo deve essere l’impegno di tutti per cambiare il corso delle cose e restituire il giusto smalto e la vivacità culturale che la nostra città merita. A Roberto Lagalla, scelto dai Palermitani per la competenza e l’autorevolezza che lo contraddistinguono, l’augurio che possa restituire decoro e qualità alla vita di una città da troppo tempo culturalmente spenta e la certezza che governerà Palermo con equilibrio e sapienza, ascoltando le istanze del territorio e restituendo quella visione politica e culturale che oggi manca. A Roberto, come assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, porgo i miei più cari auguri di buon lavoro, rappresentando che saremo sempre vicini all’amministrazione della Città nella realizzazione di tutte quelle iniziative in grado di far crescere l’offerta culturale di Palermo”.

Sono le parole indirizzate dall’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà a Roberto Lagalla, nuovo sindaco di Palermo, nel giorno del suo insediamento.

Articoli Correlati

2 Commenti

  1. ip circonvenzionato industria, nel vicinato la simulazione di reato e la calunnia a scopo estorsivo ha detto:

    samonà come il prezzemolo nell’insalata.

  2. Ey 006 maullixio e giacy e simule losche figure passeggiano industrie e molestano vicchy in auto ha detto:

    Tanti auguri ma c’è da risolvere il problema delle discariche della immondizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button