Primo Piano

Giustizia tributaria e fiscalità locale: criticità e prospettive di riforma

L’intervento del Sindaco Lagalla al Seminario Dems

Seminario Dems
Giustizia tributaria e fiscalità locale: criticità e prospettive di riforma
L’intervento del Sindaco Lagalla
di Redazione

Si è tenuto oggi al Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Palermo
il seminario sul tema “Giustizia tributaria e fiscalità locale: quali prospettive?”

organizzato dal DEMSe dalla Camera degli Avvocati Tributaristi di Palermo in collaborazione con l’Ifel Fondazione Anci. Alla sessione sulla giustizia tributaria, moderata dal Prof. Antonio Perone, Docente di Diritto Tributario del DEMS, hanno partecipato il Prof. Franco Gallo, Presidente Emerito della Corte Costituzionale e il Prof. Antonio Uricchio, Presidente dell’Anvur. Nella seconda sessione sui Tributi comunali, moderata dal Prof. Angelo Cuva, Presidente della Cat Palermo e Docente di Diritto Tributario del Dems, sono intervenuti il Dr. Pierciro Galeone, Direttore Ifel Fondazione Anci, il Prof. Mario Aulenta, Docente di Diritto Tributario dell’Università di Bari e il Prof. Antonio Uricchio.

In apertura del Convegno è intervenuto il Prof. Roberto Lagalla che ha rilevato che “Questa iniziativa è l’occasione per fare il punto su temi importanti come tributi, riscossione e qualità delle spesa pubblica, sulla distribuzione e restituzione delle tasse ai cittadini in termini di servizi.
In questi primi giorni di sindacatura, ho avuto la percezione di una città sommersa dai crediti non riscossi e non dai debiti. Continuerò, dunque, a tenere costantemente aperto il dialogo con il governo nazionale, per il bilancio del Comune di Palermo e la rimodulazione del Piano di riequilibrio, già discussi a Roma pochi giorni fa.
Servirà l’aiuto di tutti per riaccendere la spesa nella nostra città. L’unica strada è quella di un nuovo patto tra Comune e Stato, consapevole che per stringere un accordo con le istituzioni, questa amministrazione dovrà, prima di ogni cosa, presentare un Piano di riequilibrio che sia credibile”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button