Arte e Cultura

Giornata Mondiale della Commedia dell’arte, gli eventi al Teatro Biondo di Palermo

Antonio Venturino (foto ufficio stampa)

Lunedì 25 febbraio 2013 è la Giornata Mondiale della Commedia dell’arte. Giunta alla sua quarta edizione, quest’anno la capitale prescelta per rendere omaggio alla storia di quest’arte, è Istanbul, Turchia. Molti i paesi che, in date differenti, hanno festeggiato la commedia dell’arte: Spagna, Stati Uniti, Australia, India.

Anche quest’anno, tenendo come punto di riferimento la Turchia che dall’arrivo del 2013 organizza e promuove manifestazioni alla commedia dell’arte dedicate, Palermo è iscritta nel registro delle celebrazioni ufficiali sul tema, dove figurano anche Roma, Firenze, Macerata, Bologna, ma in questa occasione la Sicilia ha l’onore di ospitare i due padrini della commedia dell’arte nel mondo.

Ferruccio Soleri ed Enrico Bonavera a fare da maestri di cerimonie, gli Arlecchini del Piccolo Teatro di Milano, la vecchia guardia e il suo successore, i simboli di questa importante arte che oggi, soprattutto in Sicilia, trova poco spazio. Con loro Cristina Coltelli, palermitana, unica donna di questa generazione ad indossare il costume di Arlecchino a livello nazionale, dall’originale percorso artistico, che dedica una particolare attenzione al Teatro Maschera e alla divulgazione della Commedia dell’Arte classica e sperimentale in Sicilia e che, per questa particolare occasione, porta in scena un gruppo di 13 allievi, non tutti professionisti, con uno studio maturato proprio all’interno della cultura Palermitana: L’Orlando (è) Furioso!

Il Teatro Biondo Stabile di Palermo sarà il luogo dove la manifestazione avrà il suo svolgimento, ad ingresso libero per permettere a più pubblico possibile, di entrare a contatto con questa realtà. Relatore e conduttore dell’evento sarà il Vice Presidente dell’Ars Antonio Venturino, già allievo di Soleri e successivamente impegnato nella divulgazione della Commedia dell’Arte all’estero: “dare il proprio contributo all’arte è un dovere civico e morale, dato che solo grazie al teatro le coscienze dei cittadini possono epurarsi, sebbene per qualche istante, dalle brutture e le difficoltà del nostro tempo. Sono particolarmente fiero di rivedere il Maestro Soleri di cui nutro profonda stima e riconoscenza”.

La giornata è stata pensata per promuovere questo linguaggio teatrale, nato in Italia già sul finire del 1400 e ancor oggi praticato in tutto il mondo, a dimostrazione dell’esistenza di una comunità internazionale che in questa tradizione si riconosce. Quest’anno la manifestazione in Sicilia è patrocinata dalla Commissione Italiana Unesco e dall’Iti (International Theatre Institute) e sostenuta dall’Assemblea Regionale Siciliana.

IL PROGRAMMA

alle ore 17.00 “L’Orlando (è) Furioso!”
Studio di Cristina Coltelli, con Serena Barone, Marcella Colaianni, Roberto Galbo e gli allievi del corso di Commedia 2013.

alle ore 18.30 incontro con il Maestro Ferruccio Soleri, Dal Palco del Servitore di due Padroni di Strehler. Coordina l’On. Antonio Venturino.

Alle ore 20.00 “I Segreti di Arlecchino”.
Incursione guidata nel mondo della Commedia dell’Arte, spettacolo di e con Enrico Bonavera.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button