CulturaPrimo Piano

GIORNATA MONDIALE DEI DISABILI. VI DICIAMO CHE FARE

Oggi I fari si accendono su un palcoscenico dove il principio dell’accoglienza non conosce copione di retorica

 

Disabili? NO ABILI PER VIVERE. Il nostro pensiero corre oggi (il mio e quello del vice presidente del parlamento della legalità internazionale Salvatore Sardisco) alla Comunità SIM-PATIA insediata a Valmorea in provincia di Como a due passi da Lugano (Svizzera) dove abbiamo insediato anni fa l’ambasciata della a Solidarietà.

 

La brava e valida Irma Missaglia ha messo in campo tutte le sue strategie umane e professionali per dare voce a chi, disabile per mille motivi, sa di essere abilissimo nel sorridere nell’essere amabile e solare provando a ridare voce e bellezza alla loro vita spesso logorata da un insostenibile dolore. Che fare allora? Fermarsi e scorgere sul volto di chi porta sulla propria pelle quel segno indelebile di umanità, l’icona visibile di una solidarietà che nulla ha a che fare con il pietismo avvilente e immotivato.

 

Vorremmo abbracciate oggi e sempre tutti coloro che sono “Abili a vivere” seppure lo fanno da un letto di dolore o una carrozzina che sa di dimora provvisoria, certi che i veri “disabili” siamo noi quando alla cultura della vita si preferisce quella dell’interesse della retorica dell’ipocrisia e peggio del tornaconto personale. Disabili loro? NO. Abili sempre per Vivere. Nicolò Mannino presidente del parlamento della legalità internazionale

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com