PoliticaPrimo Piano

Gianluca Micciché eletto segretario regionale Udc Sicilia

Si è riunito a Caltanissetta il Comitato Regionale Udc Sicilia in presenza del suo presidente Giampiero D’Alia, l’assessore Giovanni Pizzo e l’on. Margherita Ruvolo, per eleggere il nuovo segretario. L’assemblea generale del partito ha votato all’unanimità e con acclamazione Gianluca Micciché, che subentra a Giovanni Pistorio.

39 anni, laureato in scienze politiche, Miccichè ha cominciato da giovanissimo a fare politica in ambiente universitario. Nel 2004 viene eletto consigliere comunale a Caltanissetta e nel 2008 forte delle sue 3338 preferenze diventa consigliere provinciale e successivamente assessore con delega alle politiche sociali e sanità.

Nel 2012 sbarca a Sala d’Ercole raccogliendo 3437 voti nella lista dell’Udc. All’Ars Miccichè ricopre le cariche di vice presidente della commissione parlamentare antimafia e componente della commissione affari istituzionali. Nel settembre 2014 diventa vice segretario unico dello scudocrociato.

“Sono onorato per la fiducia che il partito mi dà e so che non sarà un incarico facile – esordisce – ma  accetto il nuovo ruolo con grande entusiasmo e voglia di lavorare per l’Udc e per la mia regione, cosciente che avrò bisogno dell’aiuto di tutti voi, dell’esperienza e della saggezza di chi mi ha preceduto, dell’impegno dei colleghi del gruppo parlamentare all’Ars, di tutti gli uomini e le donne del nostro partito, ma anche di quelli e quelle che sono fuori, i cittadini. Dobbiamo ascoltare le loro idee, i loro contributi e anche le critiche. La mia sarà una segreteria partecipativa aggiunge –  aperta a tutti, 3.0, intesa come l’abilità, nel nostro caso, di tornare a comunicare con la gente, di parlare la loro lingua, di ricreare quel collegamento tra Palazzo e cittadini, senza ponti levatoi, ma utilizzando la facile capacità di stare in contatto che la società di oggi ci offre”.

“Nell’immediato – continua Micciché – avvieremo il percorso per un congresso straordinario a ottobre. Un appuntamento che sarà preceduto da un tesseramento, così da rimetterci in ascolto con i territori. Abbiamo la necessità e la responsabilità di aprire una nuova fase politica dei popolari e questa nuova fase può partire dalla Sicilia. C’è un percorso iniziato con gli amici di Ncd – conclude il segretario regionale dei centristi –  e che va completato: non possiamo rimanere un comitato elettorale, ma dobbiamo costruire insieme una proposta politica moderna e credibile”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: