CronacaPrimo Piano

Gesip, Orlando incontra il ministro Fornero

Elsa Fornero e Leoluca Orlando

Sulla situazione dei 1.800 dipendenti della Gesip, la società interamente partecipata dal Comune e ora in liquidazione, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha incontrato presso il Minisitero del lavoro il Ministro Elsa Fornero, accompagnata dal Segretario Generale del Dicastero Matilde Mancini e dal Segretario Generale dell’INPS Mauro Nori. All’incontro hanno partecipato anche il Vice Sindaco Cesare Lapiana, l’Assessore al Bilancio Luciano Abbonato, il Segretario Generale Dott. Fabrizio Dall’Acqua ed il liquidatore della Gesip Dott. Giuseppe Caiozzo.

Nel corso dell’incontro, l’Amministrazione comunale è tornata a illustrare il piano generale per la ripresa dei servizi da parte dei lavoratori ex-Gesip e la garanzia agli stessi del reddito.

Il Sindaco ha espresso il proprio apprezzamento per l’attenzione e l’approvazione ricevuta dal Ministro al piano, “che è volto – ha affermato – a garantire non una mera assistenza, ma la ricollocazione produttiva dei lavoratori, che sarà dettagliata in un piano articolato che nei prossimi giorni invieremo al Ministero.”

“Avuta questa approvazione alla nostra strategia ed impostazione di massima – prosegue Orlando – elaboreremo nei prossimi giorni il piano dettagliato, con l’Assessore alle Aziende partecipate ed il liquidatore, anche ovviamente con una consultazione con i rappresentanti dei lavoratori.”

Il Piano prevederà un collocamento a riposo di quei lavoratori e quelle lavoratrici che ne hanno diritto per motivi di età o per motivi di salute e l’utilizzo nei servizi alla città per tutti gli altri dipendenti

“E’ un piano che sarà possibile – conclude Orlando – grazie alla disponibilità manifestata dall’INPS da una parte e grazie all’impegno della Regione a garantire la sua parte per la cassa integrazione in deroga fino ad aprile, quando potranno riprendere le attività.”

Il ministro Elsa Fornero ha incoraggiato il sindaco a proseguire nella sua azione con particolare attenzione al recupero e al riassorbimento nel medio periodo del maggior numero di lavoratori nel sistema produttivo e non solo con il ricorso a politiche passive. A tal riguardo il ministro ha espresso rammarico per l’assenza alla riunione della Regione Siciliana, considerato il suo ruolo centrale nell’ambito degli interventi di sostegno al reddito in deroga e delle politiche di riqualificazione dei lavoratori interessati”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com