Gesip, le condizioni della cassa integrazione

La Gesip sull’orlo del baratro (foto Internet)

Il Ministero del Lavoro ha ribadito la disponibilità della Cassa Integrazione per i lavoratori della Gesip, ma ha anche spiegato quali sono le condizioni tecniche necessarie per la sua applicazione.

Il dicastero guidato da Elsa Fornero, dopo le due riunioni  con il sindaco Leoluca Orlando e rappresentanti e tecnici della Regione siciliana, ha fatto presente che il ricorso al trattamento di sostegno al reddito attraverso le misure previste per il quest’anno è possibile a seguito di attribuzione di risorse alla Regione Sicilia, attraverso un accordo tra la Regione e il Ministro del Lavoro, che quantifichi, tra l’altro, l’importo concedibile.

Condizione essenziale affinché si possa sottoscrivere l’accordo è che la Regione abbia utilizzato completamente le risorse attribuite lo scorso anno e, soprattutto, che abbia corrisposto all’INPS la parte dovuta di cofinanziamento alle indennità di sostegno al reddito.

I dati forniti dall’INPS però evidenziano che al momento  la Regione deve ancora erogare 12.500.000 euro circa. L’amministrazione regionale ha tuttavia rassicurato il Ministero del Lavoro, e si è riservata di porre in essere gli interventi necessari per corrispondere al più presto all’INPS l’importo dovuto per il cofinanziamento delle indennità di sostegno al reddito, concesse ai lavoratori di aziende in crisi operanti sul territorio regionale.

Exit mobile version