CronacaPrimo Piano

Gelarda – Pitarresi : via Albergheria in stato di abbandono

Gelarda – Pitarresi : via Albergheria in stato di abbandono. Voragine su strada e invasione topi

 

“Purtroppo la prima circoscrizione, dal Capo a Ballarò, alla Vucciria, ma anche Via Roma e strade limitrofe sono quelle che peggio di tutte hanno subíto la cattiva amministrazione del sindaco Orlando, nonostante la propaganda priva di contenuti. Alcuni residenti in via Albergheria ci hanno segnalato lo sprofondamento di alcune basole al centro della strada, che hanno creato una buca pericolosissima e profonda – dichiarano Igor Gelarda capogruppo della Lega insieme a Maria Pitarresi consigliera di prima circoscrizione. Malamente segnalata da una transenna che con un po’ di vento casca per terra, la buca sta lì da mesi e ogni giorno si allarga e diventa più profonda. Dalla buca escono Topi, c’è una vera e propria invasione di Ratti in questo momento. Lo spettacolo che si è presentato a noi è davvero disgustoso, con i residenti disperati che ormai nelle ultime settimane si dedicano a una continua caccia a questi spiacevoli animali. Via Albergheria è una di quelle strade, tante, che il sindaco ha totalmente dimenticato. A parte la buca tutto il basolato della strada è in una condizione disastrosa e la strada è piena di spazzatura. È giusto pensare che gli abitanti di via Albergheria abbiano la stessa dignità di quelli di qualsiasi altra strada di Palermo? Vero È che ormai è poco dignitosa tutta la città , ma lo stato di totale abbandono in cui sono costretti a vivere tanti palermitani che vivono in prima circoscrizione è l’emblema di una amministrazione dedita al taglio di nastri e molto meno al rifacimento di manti stradali. Ovviamente abbiamo chiesto un intervento immediato del comune sia per le basole che per la derattizzazione- concludono Gelarda e Pitarresi “

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button