CronacaPrimo Piano

Gelarda: da gennaio si ferma Reset. Niente più seppellimenti, canile ridotto al minimo

Gelarda: da gennaio si ferma Reset. Niente più seppellimenti, canile ridotto al minimo

“Dal 1 gennaio si fermerà la Reset, perché è scaduta la parte economica del contratto con il comune di Palermo- dichiara il capogruppo della Lega a Palermo Igor Gelarda. Sospese dunque tutte le attività della Reset fino al rinnovo del contratto, ad eccezione del cimitero dove si limiteranno ai servizi di custodia per apertura e chiusura, mentre non verranno più seppellite le salme che hanno posti già assegnati ai Rotoli. Stessa cosa al canile, dove il personale sarà ridotto al 30% per garantire l’alimentazione dei cani. I dipendenti, dal primo gennaio, verranno messi in ferie.
Questo è quello che si legge nero su bianco in una nota a firma dell’amministratore unico di reset Domenico Musacchia.
Considerato che la Reset svolge attività importantissime in tutta la città, dalla sanificazione delle scuole e degli uffici comunali, al diserbo ai cimiteri, si rischia una ulteriore paralisi in città. Per questa ragione ho condiviso con il consigliere Giaconia una richiesta di una convocazione urgente di una capigruppo, domani pomeriggio, alla presenza dell assessore Marino e del Ragioniere Generale.
Non possiamo tollerare una cosa del genere, sia per i lavoratori della Reset, che non possono essere tenuti sospesi in questo modo, sia per la città ancora una volta penalizzata- conclude Gelarda “.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button